Creare una zona studio per bambini: facile e veloce

· 4 Marzo 2019
Se i vostri figli vanno ancora a scuola, può essere interessante creare una zona studio per bambini adatta alle loro esigenze. Vi spieghiamo come allestirla

Se state cercando delle idee per creare una zona studio per bambini, nel prossimo articolo ce ne sono alcune che faranno proprio al caso vostro. Sembra qualcosa di banale, ma allestire un’area apposita per invogliarli a leggere e fare i compiti li farà abituare meglio ai propri doveri.

È molto importante che qualsiasi zona studio per bambini sia uno spazio pratico e funzionale, nel quale si sentano davvero a proprio agio, poiché qui trascorreranno molte ore. Non importa se non è eccessivamente grande. Se saprete organizzare bene lo spazio anche una piccola stanza sarà più che sufficiente.

Sebbene alcune persone decidano di creare questa zona nello studio usato dal papà o dal fratello maggiore, in realtà è meglio allestirne uno nella loro camera da letto.

Ma passiamo subito a vedere idee e consigli su alcuni aspetti che dovrete prendere in considerazione per creare e decorare questo spazio che aiuterà i vostri figli a studiare meglio.

Una zona studio per bambini in base all’età

Una zona studio per bambini con divanetto

Indubbiamente, c’è molta differenza tra un bimbo di 3 anni e un altro di 8. Nel primo caso, come è ovvio, ancora non ha iniziato a studiare né deve fare i compiti. Tuttavia, quest’area verrà usata ogni volta che desidera disegnare, colorare o persino giocare.

Se volete, potete posizionare sul pavimento un tappeto imbottito e persino alcuni cuscini, in modo da creare un ambiente più sicuro, caldo e confortevole. Sarà molto importante che ci sia sufficiente spazio per riporre tutti i giocattoli, i materiali, i libri delle favole, ecc.

Scegliete mobili bassi, in modo che i bambini inizino subito a mettere a posto e organizzare le proprie cose. Dato che vostro figlio trascorrerà solo qualche ora in questo ambiente, potete risparmiare sull’arredamento, per esempio inserendo tavolini e sgabelli di plastica.

Scrivania di legno per bambini

Nel caso abbiate dei bambini più grandi e che devono già fare i compiti tutti i giorni, questa zona studio per bambini dovrà essere arredata con maggiore scrupolo. Ovviamente la scrivania sarà indispensabile, così come una libreria e una buona sedia, per evitare cattive posture e dolori.

A proposito di tavoli e sedie, potrete trovarne in diverse misure a seconda dell’età a cui sono destinati. Ci sono anche dei tavolini modulabili che potrete regolare a seconda delle esigenze del bambino.

Cercate di risparmiare spazio

Una zona studio per bambini un legno

Uno dei maggiori problemi nelle case di oggi è la mancanza di spazio. Pertanto, è essenziale sfruttare ogni centimetro disponibile, senza però sovraccaricare gli ambienti, da un punto di vista visivo.

Ad esempio, se il bambino usa la scrivania per poco tempo, potete optare per un tavolo pieghevole e attaccarlo al muro. La stessa cosa vale con le sedie pieghevoli. Altrimenti, nella sua camerette potreste installare un letto a castello con, nella parte inferiore, una struttura che include libreria, scrivania e alcuni scaffali.

Nel caso di stanze per bambini molto piccoli, è possibile comprare degli sgabelli a scomparsa, che verranno nascosti sotto il tavolo per non intralciare. Sarà anche fondamentale acquistare scaffali o mensole a muro (o “galleggianti”) o tavoli con cassetti o ripiani.

Una zona studio per bambini completa

E se i vostri figli condividono la medesima stanza, dovreste evitare che questa zona studio per bambini occupi troppo spazio. Ad esempio, potreste posizionare le due scrivanie una di fronte all’altra o usare un unico tavolo lungo, fissato al muro da una parte, in modo che permetta di essere usato da entrambi i lati.

Inoltre, per tenere in ordine tutti il materiale scolastico e di cancelleria, potrete acquistare scatole, barattoli, cassette e cestini in modo da avere organizzato perfettamente e a portata di mano. Se sono trasparenti, ancora meglio, dato che consentirà a voi e ai ragazzi di trovare tutto subito.

L’importanza di una buona illuminazione

Scrivania bianca accanto a un letto

Un elemento che non dovete sottovalutare, quando create e decorate la zona studio per bambini, riguarda la luce. In linea di massima, vi consigliamo di posizionare la scrivania il più vicino possibile a una finestra, di fronte alla luce naturale.

Ma nei mesi invernali, quando fa brutto tempo e di sera, ovviamente, sarà anche necessario utilizzare anche l’illuminazione artificiale. Ricordate di posizionare sempre la luce nella parte sinistra, in modo che il bambino non abbia problemi a scrivere (se è mancino, ovviamente varrà il contrario). Se lo spazio a disposizione è ridotto, conviene usare delle applique, per esempio approfittando gli spazi vuoti tra le mensole galleggianti.

Nella zona studio per bambini più grandi è possibile prendere in considerazione l’installazione di una lampada da terra. Invece, se avete dei figli molto piccoli, ricordatevi di scegliere lampade e luci con un’estetica infantile, allegra e colorata.

Come vedete, creare una zona studio per bambini non è difficile, basterà solo prestare attenzione alla sua distribuzione, sfruttare al meglio lo spazio e arredarlo in modo pratico e funzionale. Poter contare su uno spazio come questo è importantissimo per i vostri piccoli e conviene che ne abbiano uno sin dalla tenera età.