3 consigli per togliere le macchie di vino dai tappeti

11 Maggio 2019
Vi piacerebbe sapere come togliere le macchie di vino dai tappeti? Ecco una serie di consigli per farlo in modo efficace, rapido e in totale sicurezza.

Vi è mai successo di far cadere un bicchiere o rovesciare del vino sul vostro tappeto preferito? Si tratta di piccoli incidenti domestici che, però, creano non pochi grattacapi. Se vi è appena successo e non sapete come fare, in questo articolo vi spiegheremo come togliere le macchie di vino dai tappeti in modo semplice, rapido ed efficace.

Ma non solo: vi sveleremo anche come farlo in modo economico, senza ricorrere a costosi prodotti e utilizzando semplicemente ciò che avete a casa. Prima di tutto, non fatevi prendere dal panico. Ora che avete il tappeto con un visibile alone, prendete carta e penna e annotate questi tre consigli per togliere le macchie di vino dai tappeti.

Come togliere le macchie di vino dai tappeti

1. Vino bianco per eliminare il vino rosso

Bicchiere di vino caduto su tappeto

Il primo metodo che vi permetterà di togliere le macchie di vino dai tappeti è assai curioso. Molti di voi forse rimarranno increduli, ma fidatevi: si tratta di un rimedio tanto originale quanto efficace. Si tratta di un trucco che vi suggeriamo di mettere in pratica se avete macchiato un piccolo punto e solamente se la macchia non è penetrata profondamente nel tessuto.

In casi come questo, potrebbe non essere necessario lavare il tappeto interamente, soprattutto se è grande. Basterà quindi versare un po’ di vino bianco sull’alone creato da quello rosso. È importante che lo facciate subito, senza perdere tempo: non appena il tappeto è stato macchiato. In questo modo il vino bianco potrà agire sulla macchia ancora liquida e risolverà il problema.

Non appena avrete versato il vino bianco, noterete che il colore della macchia cambia radicalmente in tono. Si schiarirà fino quasi a scomparire del tutto. Lasciate agire il vino bianco per qualche minuto. Poi, con l’aiuto di un panno, tamponate con una leggera pressione sulla macchia. Evitate assolutamente di strofinare, poiché altrimenti rischierete di allargare ulteriormente l’alone creato dal vino rosso.

2. Sale, un grande alleato contro le macchie di vino

Bicchiere rovesciato su tappeto

Un altro dei metodi usati per togliere le macchie di vino dai tappeti riguarda l’uso del sale. Non deve essere un tipo di sale speciale, quindi potrete tranquillamente usare quello che usate di solito per cucinare. Come nel caso precedente, è importante cospargere di sale la macchia di vino quando non si è ancora asciugata. Altrimenti, il sale non avrà alcun effetto e dovrete ricorrere ad un altro stratagemma.

Quello che dovrete fare è versare una notevole quantità di sale sulla macchia di vino che è stato appena versato. Vi suggeriamo di abbondare notevolmente con la quantità, soprattutto se la macchia di vino è grande.

Lasciate riposare il sale per alcuni minuti, in modo che i granelli assorbano ogni goccia di vino. Potrete facilmente verificare che il sale comincia ad assumere un tono rossastro. Dopo alcuni minuti, rimuovere il sale facendo molta attenzione. Cercate di non strofinarlo sul tappeto, in modo che la macchia non si ingrandisca.

Questa soluzione di solito non è del tutto efficace, e spesso rimane comunque una macchia rossastra. In ogni caso, è un buon modo per ridurre sensibilmente l’alone e vi permetterà di proseguire il trattamento che sarà notevolmente più efficace.

È molto utile in caso di cene con amici o familiari in cui viene versato del vino. In queste situazioni non avrete né il tempo né lo spazio per pulire il tappeto, quindi l’uso del sale va benissimo come contromisura temporanea che bloccherà gli effetti della macchi. Inoltre, è economico e facilmente reperibile.

3. Usate la schiuma per la pulizia dei tappeti

Cameriera sa come togliere le macchie di vino dai tappeti

Se non vi fidate troppo dei rimedi fai-da-te, puoi anche scegliere un’opzione molto più commerciale. In qualsiasi supermercato o negozio specializzato è possibile acquistare schiume specifiche per la pulizia dei tappeti. Il loro prezzo è di solito inferiore ai dieci euro, quindi non sono eccessivamente costosi e tenere uno di questi barattoli vi farà sempre comodo, dentro casa.

Per togliere le macchie di vino dai tappeti è necessario applicare la schiuma in quantità abbondante. Quindi dovrete attendere il tempo indicato dal produttore e che servirà ai componenti chimici del prodotto per agire sull’alone. Rimuovete poi la schiuma senza spargerla, inumidendo il tappeto e asciugandolo. Per una pulizia più profonda, potete fare un paio di passaggi con l’aspirapolvere.

Questo metodo è molto efficace, quindi vi consigliamo di tenere sempre a portata di mano questa schiuma per tappeti. Sicuramente, in più di un’occasione, potrà esservi di grande aiuto.