Trucchi per evitare l'eccesso decorativo

Tenete a mente i seguenti suggerimenti per non trasformare la vostra casa in uno spazio in cui accumulare oggetti e mobili. È importante mantenere la salute ambientale.
 

La vostra casa potrebbe correre il rischio di riempirsi di mobili e oggetti se non mantenete il controllo sulle cose che si accumulano al suo interno. Pertanto, in questo articolo vi diremo alcuni trucchi per evitare l’eccesso decorativo.

Quando ci si trasferisce in una nuova casa, spinti dall’entusiasmo iniziale, tutto ciò che vediamo nei negozi oppure online sembra bello e interessante e vorremmo comprarlo. Il problema è che ad un certo punto gli acquisti potrebbero sfuggirci di mano.

Per decorare la casa non è necessario riempirla di cose, né acquistare a caso senza mantenere uno stile o una coerenza tra i mobili e la decorazione. Non bisogna mai perdere di vista l’obiettivo e sapere cosa è veramente necessario, poiché il rischio è di incappare nell’eccesso decorativo.

Troppi mobili e poco spazio: ecco l’eccesso decorativo

Salotto in disordine per via di eccesso decorativo

Molte volte, tutto ciò che si vuole è arredare la casa il più rapidamente possibile. Ma questo è un errore. L’unica cosa che si ottiene in questo modo è una rottura dell’armonia decorativa che, di conseguenza, causa tensione.

Al contrario, studiando bene ogni stanza e tenendo presente il tipo di arredamento necessario, è possibile scegliere le risorse più convenienti. Inoltre, bisogna cercare di stabilire sempre un dialogo tra i vari elementi decorativi.

È meglio avere cinque mobili ben sistemati rispetto a dieci mal distribuiti che occupano spazio inutilmente. Quante volte ci è successo di avere delle sedie ammucchiate in qualche angolo o scaffali che occupano spazio senza che ne abbiamo realmente bisogno?

 

– Guardate la vostra casa e arredatela con le risorse più adatte a lei e a voi.-

Trucchi per evitare l’eccesso decorativo

Libreria Ikea e divano blu

Un altro problema è l’accumulo di elementi decorativi disposti su scaffali, tavoli, vetrine, ecc. Sappiamo bene che la maggior parte di essi non sono affatto necessari. Cosa dovremmo fare?

  • Innanzitutto, non acquistare in maniera compulsiva. Non c’è niente di peggio che portare continuamente oggetti in casa solo perché ci piacevano in una vetrina.
  • Nel corso degli anni, potrebbero averci regalato numerosi articoli per la casa: vasi, dipinti, sculture, bicchieri, ecc. Se ritenete che molti di loro debbano essere sostituiti o eliminati, non dovreste esitare a farlo.
  • D’altra parte, l’eccesso decorativo genera anche polvere e sporcizia. Inoltre, è un ostacolo alla pulizia, facendola diventare un compito difficile che richiede troppo tempo.
  • Un altro problema è che non tutte le risorse presenti in uno spazio sono in sintonia tra loro. Ognuna di esse offre un contenuto diverso e, di conseguenza, genera disparità.

Uno spazio che respira è sinonimo di salute ambientale

Spazio ordinato in zona living

In una casa ci deve essere spazio per girovagare. Se ostacoliamo continuamente il passaggio con i mobili, genereremo tensione e accumulo di risorse, per cui ci troveremo di fronte al temuto eccesso decorativo.

  • In ogni stanza bisogna lasciare liberi gli spazi centrali: non bisogna mai posizionare i mobili al centro della stanza. Il risultato sarà solo disagio e difficoltà a muoversi.
  • Quando si arreda una stanza, è preferibile utilizzare i lati per posizionare i mobili. Nel caso in cui dovreste usare l’area centrale, sarà solo per un divano o un tavolo da pranzo.
  • Assicuratevi sempre che lo spazio respiri e che si possa passare facilmente. Non posizionate al centro elementi decorativi, lampade, sedie o tavoli. In realtà, queste risorse non sono così decisive per la casa.
  • Cercate l’armonia tra i diversi elementi e cercate di creare un ambiente tranquillo e confortevole.
  • L’obiettivo principale da raggiungere è il comfort.
 

La vostra casa non è un ripostiglio

Ripostiglio ingombro di oggetti

Probabilmente avrete sentito parlare del disturbo da accumulo. Questo disturbo spinge ad accumulare ogni tipo di oggetti inutili, anche immondizia. Per non incorrere in un problema di questo tipo, è meglio non accumulare oggetti a casa in maniera ossessiva e continua.

A volte, trasformiamo la casa in un ripostiglio dove riporre prodotti, mobili ed elementi decorativi. Se qualcuno di essi è danneggiato o semplicemente obsoleto, anziché essere conservato in modo compulsivo, è meglio liberarsene.

È importante mantenere l’ordine e una buona organizzazione, al fine di raggiungere funzionalità e armonia. Se qualcosa viene usato e aiuta a decorare, vale la pena ritagliare uno spazio in casa. In caso contrario, è bene non accumulare ed evitare così l’eccesso decorativo.