Insegnate ai vostri figli a non riempire la cameretta di decorazioni

· 8 Marzo 2019
Insegnate ai vostri figli a non riempire la cameretta di decorazioni inutili, e anche loro vivranno meglio questo loro spazio privato.

Un problema molto comune tra le famiglie è il caos che i nostri figli generano nelle loro stanze. Finiscono sempre per portare a casa tutti i tipi di cose e accumularle. Questo di certo non è positivo per la casa. Pertanto, vi consigliamo di insegnare ai vostri figli a non riempire la cameretta di decorazioni.

È successo a tutti di entrare nella cameretta di nostro figlio e, oltre a essere tutto disordinato, abbiamo trovato anche un gran numero di gadget sul tavolo, sugli scaffali, sul pavimento, ovunque. Talvolta anche le pareti piene di poster.

Prima di arrivare a questo punto, dobbiamo insegnargli che la più importante di tutte è “l’igiene decorativa”, cioè non riempire la cameretta di decorazioni inutili e di cose che presto verranno dimenticate. Vediamo alcuni consigli pratici per evitare insegnare ai vostri figli a non riempire la cameretta di decorazioni.

L’educazione è tutto per non riempire la cameretta di decorazioni

Cameretta stile navy

Se avete intenzione di avere figli, o li avete già e sono ancora piccoli, è importante educarli con tre principi fondamentali:

  • L’ordine è tutto. Se i vostri figli sanno che la loro stanza dovrebbe sempre essere organizzata, sistemata, il letto sempre fatto e che non devono gettare le cose sul pavimento, allora è un grande risultato. Devono imparare a lasciare tutto al suo posto, senza confusione o caos.
  • Un altro fattore importante è la pulizia. Dato che sono piccoli, devono imparare che la stanza deve essere sempre pulita. L’igiene dello spazio privato è fondamentale; questo deve essere un principio di base e quotidiano.
  • L’armonia decorativa è molto importante, perché? Principalmente, perché la stanza di vostro figlio si trova all’interno di una casa in cui risiedono più persone e che mantiene uno standard decorativo. Non può esserci uno spazio radicalmente diverso che distrugge l’armonia del tutto.

Essere genitori significa dare l’esempio, insegnare e osservare.

Individuare il problema

Cameretta per bambina

Il problema più grande arriva quando i nostri figli raggiungono l’adolescenza. Questo periodo è molto complicato per la famiglia, principalmente perché iniziano le ribellioni, gli scontri, le discussioni aumentano e i legami con i genitori possono subire dei cambiamenti.

È possibile che una delle vittime di questo processo sia la stanza. La pigrizia inizia ad essere un atteggiamento ricorrente. Inoltre, l’ordine e l’igiene vengono trascurati. Pertanto, è importante essere consapevoli di ciò che sta accadendo, senza entrare in conflitto.

Se il problema è stato individuato, la prima cosa da fare è avere pazienza, pensare e cercare soluzioni. Tutto può essere raggiunto attraverso il dialogo. Ci saranno momenti in cui vostro figlio riacquista i sensi e altri in cui sarà passivo, ma non dovrete mai dare nulla per perso.

Insegnare ai vostri figli delle linee guida

Cameretta adolescente

Anche se vostro figlio è piccolo, adolescente o universitario, il disturbo potrebbe essere presente. È importante insegnare loro le linee guida da seguire in modo da non farli cadere nell’apatia. Bisogna insegnar loro che si sentiranno meglio quando arriveranno nella loro stanza e tutto sarà in ordine.

  • La prima cosa da fare è dare l’esempio. La nostra camera da letto deve essere sempre pulita, in ordine, ben organizzata e con la decorazione più conveniente.
  • In secondo luogo, è meglio affrontare il tema con tatto, parlando e sensibilizzando i vostri figli sulla necessità di non riempire la cameretta di decorazioni, poiché l’unica cosa che esse generano è il disordine.
  • Ogni volta che portano a casa un oggetto decorativo, è importante invitarli a mostrarcelo e valutare se vale davvero la pena tenerlo in casa. In ogni caso, una decorazione può essere sostituita da un’altra, in modo da non accumulare le cose.
  • Quando vanno a pulire e ad organizzare la cameretta, devono farlo da soli. Possiamo collaborare, ma devono imparare a farlo da soli e ad acquisire questa abitudine.

Non riempire la cameretta di decorazioni li arricchisce personalmente

Decorazione per cameretta

Ogni giorno quando arriviamo a casa ci piace avere tutto a posto, senza alterazioni di alcun tipo. Pertanto, un bambino dovrebbe tenerlo a mente, poiché lo aiuterà a sentirsi meglio ogni giorno. Ci riferiamo ad un arricchimento personale. Se i vostri figli non riempiranno la cameretta di decorazioni, capiranno che lo spazio è importante, che deve lasciarli respirare, senza inutili eccessi decorativi.

  • Arango Cálad, Carlos: Psicología comunitaria de la convivencia, Programa Editorial Universidad del Valle, 2006.