Vasca o doccia: una scelta complicata

12 Dicembre 2018
È il grande dubbio che ci assale quando dobbiamo creare o ristrutturare il nostro bagno: vasca o doccia? Qui troverete i rispettivi vantaggi e svantaggi, più alcuni consigli utili che vi aiuteranno a decidere

Uno dei grandi dubbi che ci assalgono quando ristrutturiamo o pensiamo un bagno nuovo è se mettere vasca o doccia.

Si tratta di una domanda molto normale, dato che entrambi gli elementi offrono vantaggi e svantaggi e non sempre abbiamo in mente ciò che vogliamo, se vasca o doccia.

Innanzitutto ci piacerebbe partire dall’idea che la vasca non è meglio della doccia, né viceversa.

Molto semplicemente, si tratta di elementi differenti che apportano valori differenti, e dipende molto dal vostro stile di vita, dalle abitudini di pulizia ed anche dal tipo di famiglia capire.

Con l’obiettivo ultimo di aiutarvi a scegliere e di far sì che abbiate un bagno adatto alle vostre necessità e abitudini, in questo articolo parleremo dei vantaggi e degli svantaggi tanto della vasca che della doccia.

La doccia

Se possedete un bagno di dimensioni ridotte, allora la disputa “vasca o doccia” è già più che risolta: doccia. 

Le docce sono perfette per spazi ridotti o se desiderate impiegare lo spazio in altro modo. Per questo uno dei sui principali vantaggi è la dimensione, dato che la misura standard è 70 x 70 cm.

Se avete più spazio ma preferite questa opzione, allora potreste sceglierne una più grande o addirittura creare una doccia a pavimento.

Tra i vantaggi della doccia troviamo:

  • Le docce sono più rapide anche se, in ogni caso, vi raccomandiamo di risparmiare tempo e acqua.
  • Il consumo di acqua è molto minore che con la vasca.
  • L’accesso è facile e comodo perché, generalmente, è a filo del pavimento è ciò è molto utile per le persone anziane. Inoltre, adattate una doccia per persone con una mobilità ridotta è molto più facile di farlo con una vasca.
  • Stimola maggiormente di mattina. 

Tra i vari svantaggi, invece, troviamo:

  • Il suo design potrebbe non risultate spettacolare come quello di una vasca.
  • Non è attraente per i bambini, con la loro “ora del bagnetto”.
  • Alcuni modelli sprecano molta acqua, soprattutto quelli che hanno dei getti a pressione. Informatevi sugli sprechi d’acqua per scegliere il modello più efficiente.
Vasca o doccia? Qui abbiamo una doccia a pavimento

La vasca

Le vasche sono un elemento perfetto per bagni più grandi, se consideriamo che la loro misura standard è 70 x 140 cm. Ovviamente, però, se ne possono trovare anche di più grandi.

I vantaggi della vasca sono molteplici, tra cui:

  • È essa stessa un elemento decorativo. Ci sono moltissimi design, da quello più semplice a quello più elaborato, con i quali puoi aggiungere molto stile.
  • Tutti abbiamo in testa un’immagine classica: vasca piena di schiuma e noi dentro rilassati. Esatto, la vasca ce lo permette, per cui quest’ultima è più rilassante di una doccia. 
  • Perfetta per i bambini, visto che diventa una zona giochi all’ora del bagno.

Allo stesso modo, la vasca porta alcuni altri inconvenienti, che sono:

  • Occupa più spazio.
  • Spreca più acqua.
  • Presuppone un ingresso più complicato per persone anziane o con mobilità ridotta.
Vasca in bagno chiaro

Consigli per scegliere tra vasca o doccia

Se dopo aver preso coscienza dei vantaggi della vasca e della doccia, così come dei loro svantaggi, avete ancora dei dubbi, speriamo che questi consigli vi aiutino. 

Lo spazio

In primo luogo pensate allo spazio che aveteci sta una vasca? Ci sta solo la doccia? O ci stanno tutte e due?

Quando lo spazio è quel che è, non c’è soluzione se non scegliere l’opzione che più ci si adatta.

Qui c’è una formula molto facile.

Piccolo = doccia

Spazioso = vasca

Super spazioso = tutte e due

Vasca e doccia nello stesso bagno

La vostra famiglia

Com’è la vostra famiglia? È numerosa? Ci sono bambini o persone anziane? Vivete da soli o avete un compagno o una compagna?

Riflettere su queste questioni vi aiuterà a capire quali sono le vostre necessità e le vostre abitudini igieniche, e quindi a scegliere qual è la migliore opzione.

Risparmio

Scegliere tra vasca o doccia ha anche a che fare con il fattore economico. Come abbiamo visto una opzione spreca meno acqua dell’altra.

Se non vi va di trovare brutte sorprese nella bolletta e e volete tenere sotto controllo gli sprechi mese per mese, l’opzione più percorribile è la doccia. Inoltre, se avete a cuore la questione ambientale la soluzione è la stessa.

Se il fattore economico non è ciò che vi preoccupa, allora potete perfettamente andare con la vasca.

Conclusione

Scegliere tra vasca o doccia non è sempre una questione facile, soprattutto quando nel mezzo c’è sempre una mole di lavoro notevole che include anche il cambio di rubinetteria.

Per questo motivo, è importante che prima di decidere pensiate anche ad analizzare la vostra situazione, quella della vostra famiglia e le vostre necessità.

Ricordate che nessuna opzione è meglio dell’altra, semplicemente sono diverse e rivolte a diverse persone.