Bagno arancione: sperimentate un colore pieno di sole

6 Agosto 2019
È arrivato il momento di dare un nuovo look al bagno e donargli un tocco più fresco con il colore arancione.

Se desiderate dare un’aria più fresca e rinnovata alla casa, avete a disposizione svariati modi a livello decorativo, ma è soprattutto è attraverso il colore che è possibile cambiare e ottenere un’estetica più innovativa. Perciò, lasciate perdere le soluzioni più tradizionali e date un tocco di freschezza al bagno con il colore arancione.

Non importa che si tratti di una vecchia casa o meno, questi accorgimenti sono indicati per qualsiasi spazio. La prima cosa da pensare è come conferirgli un aspetto più accattivante. In modo tale che, entrando nella stanza si percepisca la personalità dell’ambiente attraverso il colore.

Come regola generale, il bianco è il colore dominante nel bagno. Tuttavia, è sempre possibile modificare le tendenze, creando delle combinazioni fuori dagli schemi per dare un tocco più dinamico allo spazio.

A seguire, vi daremo tutte le indicazioni per dare un tocco di freschezza al vostro bagno con il colore arancione. Prendete nota!

Bagno arancione: un nuovo concetto cromatico

bagno arancione

È probabile che nutriamo qualche timore sull’uso del colore arancione in casa. Utilizzarlo in salotto o in camera da letto può risultare una scelta un po’ troppo audace. Pertanto, si dovrà lavorare sulla combinazione cromatica per ottenere un risultato decorativo più delicato.

L’ipotesi che abbiamo appena citato in realtà è piuttosto astratta. Perché è proprio nel bagno che il colore arancione può essere utilizzato in un modo molto più innovativo e per conferire un aspetto più fresco. Di fatto, la sua applicazione può interessare diversi aspetti della decorazione.

Tuttavia, se non abbinato in modo corretto agli atri colori, questo tono tende a saturare e a dominare lo spazio. Pertanto, è fondamentale stabilire una relazione tra tutti gli elementi del bagno.

Osate e tirate fuori il vostro lato più giovane.

Bagno arancione: le pareti e i mobili

bagno arancio e nero

Utilizzando l’arancione per questi elementi, diamo a questo colore un ruolo da protagonista. Allo stesso tempo, otterremo una sensazione di calore, ma anche un effetto troppo carico se non lo neutralizziamo con altri toni. Come possiamo fare?

  • Per prima cosa, si dovrà bilanciare la combinazione cromatica attraverso i sanitari. Questi potranno essere bianchi in modo da trasmettere un senso di purezza e igiene, ma, soprattutto, per stemperare e differenziare la palette cromatica.
  • Un’altra possibilità è quella di utilizzare il verde pistacchio per i dettagli, i mobili o per le tende della doccia. Questo tono conferisce un aspetto naturale allo spazio e, abbinato al bianco dei sanitari, crea un contrasto molto interessante.
  • Il colore nero è un’altra valida alternativa. Sia per il pavimento, che per le tende o in qualsiasi altra superficie, in modo da stemperare la sensazione di calore che domina l’ambiente.
  • Infine, proponiamo anche il grigio, meno utilizzato, ma molto utile sia per il pavimento che per qualsiasi altro elemento che ritenete appropriato. Ovviamente, non esagerate, ma mantenete sempre un certo equilibrio.

È possibile utilizzare l’arancione per il pavimento?

piastrelle arancio in bagno

Per il pavimento consigliamo di utilizzare il colore arancione con una certa misura e senza eccedere in intensità. L’uso di piastrelle in questo tono può risultare piuttosto interessante, soprattutto per il calore emanato e per il risultato estetico simile a quello del legno.

Esistono diverse tonalità di arancione, ma la più indicata per le piastrelle del pavimento è quella che si avvicina di più al colore delle tegole dei tetti.

Ovviamente, se decidiamo di usare l’arancione per il pavimento, non possiamo usare lo stesso colore per le pareti, i mobili e i sanitari, in quanto il tutto risulterebbe sovraccarico, esagerato e senza un fine estetico chiaro.

Il colore nei dettagli

complementi arancioni

Non è necessario utilizzare l’arancione per le grandi superfici, i mobili, ecc. Si può anche utilizzare come punto di colore attraverso gli accessori, come ad esempio un set di asciugamani. È un modo più discreto di dare vita allo spazio.

D’altra parte, anche la tenda della doccia è un elemento con cui è possibile giocare sia con il colore che con il modello. Un ottimo risultato è anche quello di abbinarla a dei tappetini.

In breve, esistono svariati modi per utilizzare al meglio questa tonalità, ma tenete ben presente che è fondamentale creare una combinazione cromatica dell’ambiente equilibrata, in modo tale da evitare un effetto sovraccarico.

 

  • Lluch, Francisco Javier: Arte de armonizar los colores, Barcelona, Imprenta de El Porvenir, 1858.