Come creare un chiosco in giardino per l’estate

· 8 Maggio 2019
Ecco un modo per godervi appieno la bella stagione: creare un chiosco in giardino. Certo, ci vuole un po' di spazio, ma volete mettere che serate?

Il giardino in estate si trasforma in un prezioso spazio per il tempo libero e il divertimento. Siamo sicuri che amate decorarlo, tenerlo ben curato e con tutti gli accessori necessari per sfruttarlo al meglio. Ma che ne pensate di creare un chiosco in giardino per l’estate e trasformalo in uno spazio di intrattenimento? In questo articolo vi diremo come.

Quando il clima è mite, tutti desiderano stare all’aria aperta e approfittare del giorno e della notte senza stare tra le pareti di casa. Se avete un giardino, potete sfruttarlo al massimo grazie ad alcuni semplici mosse.

Se volete organizzare una festa o una riunione di famiglia, creare un chiosco in giardino vi permetterà di avere un posto in casa per conservare bevande, cucinare del cibo o semplicemente come un angolo personale in cui trascorrere degli attimi di tranquillità e pace all’aria fresca. Ecco come creare un chiosco in giardino per l’estate.

Perché creare un chiosco in giardino?

Chiosco con piscina

Può sembrare ridicolo e insolito trovare un chiosco in un giardino privato. Tuttavia, un chiosco svolge una funzione molto interessante, poiché è un luogo di svago e di intrattenimento.

I chioschi sono delle strutture che si trovano principalmente sulle spiagge, ma anche nei locali notturni, nelle piscine pubbliche, nei parchi, ecc. Perché non portare l’essenza di un posto simile a casa vostra? Allo stesso modo in cui può essere utile e rilassante in un luogo esterno, un chiosco sarà l’ideale anche nel vostro giardino.

Inoltre, se avete anche una piscina, si forma un binomio perfetto per creare uno spazio ideale per delle feste. Ovviamente, dovete attrezzarlo molto bene in modo che possa svolgere al massimo la sua funzione.

Come creare un chiosco in giardino

Per creare un chiosco in giardino la prima cosa è possedere un grande giardino, con dimensioni considerevoli, poiché si dovrà “sacrificare” una parte per il chiosco. I fattori da tenere in considerazione sono:

  • Lo spazio che scegliete dovrebbe essere preferibilmente un angolo. Infatti, se c’è un angolo che non viene usato o che è vuoto, questo è il posto ideale per un chiosco, in modo tale che l’intera superficie verrà utilizzata al massimo.
  • Il chiosco non deve essere molto grande. Un chiosco di 13 metri quadrati è più che sufficiente per avere mobilità interna e spazio per conservare cibi e bevande, il frigorifero, i bicchieri, ecc.
  • Il chiosco in legno: ci sono modelli con questo materiale, come una cabina caraibica, con un tetto piccolo e quattro colonne in ogni angolo. Tutto aperto verso l’esterno e con il bancone disponibile per il consumo e il supporto delle bevande.
  • Il chiosco in pietra: può essere fatto in modo simile al precedente, ma con una struttura in pietra, cemento e mattoni. Il problema è che se in qualsiasi momento lo volete rimuovere, può essere più costoso di quello in legno.
  • Il tetto: si consiglia di utilizzare un materiale resistente alle intemperie, poiché in inverno gli agenti atmosferici potrebbero danneggiare e deteriore il chiosco.
Chiosco in legno

Naturalmente, la forma deve essere quadrangolare, in modo che sia aperta su 3 o 4 lati. Dovete pensare soprattutto alla funzionalità della struttura e non tanto all’estetica.

L’arredamento interno ed esterno

È necessario arredare il chiosco nel miglior modo possibile, curando molto l’estetica. Dobbiamo ricordare che in un posto come questo è essenziale mantenere una pulizia costante, soprattutto nel caso in cui si ricevono spesso degli ospiti o se si dà una festa.

  • Gli sgabelli: il chiosco deve trasmettere l’essenza di un bar sulla spiaggia; cioè, un posto per divertirsi e socializzare. È possibile posizionare più sgabelli, fissi o mobili, che seguono la stessa linea decorativa della cabina.
  • Il barbecue: una buona risorsa per preparare piatti alla griglia. Il camino deve uscire dal tetto. Naturalmente, è meglio non mettere un barbecue dentro il chiosco se la cabina è fatta di legno. Il barbecue dovrebbe essere usato solo per i chioschi di pietra.
  • Il frigorifero: può essere nascosto, in modo che non ha importanza se non è esteticamente abbinato con il resto della decorazione. In poche parole, si può tranquillamente evitare di esporlo al pubblico.
  • Le piante e la decorazione: il colore verde delle piante può dare un tocco più naturale, così come decorare il chiosco con degli accessori estivi o caraibici.

Come creare un chiosco in giardino
La luce: un’illuminazione calda e colorata

Non dobbiamo dimenticare che la luce è essenziale per usufruire del chiosco anche di notte. Non è necessario utilizzare luci bianche (alogene), poiché genererebbero molta luce e non è indicato per un chiosco abbagliare con l’illuminazione. Le luci soffuse si adattano meglio a questo tipo di ambiente.

Le lanterne possono essere un’ottima soluzione, o le luci colorate, per generare un’atmosfera festosa, rilassata, calma e pacifica, molto appropriata per le notti estive.