Idee originali per contenitori per la raccolta differenziata

18 Aprile 2019
Quando le intenzioni sono quelle di prendersi cura dell'ambiente, le idee non sono mai troppe. Quando si tratta di fare la raccolta differenziata, qualsiasi recipiente è valido. Tuttavia, questo compito diventa più facile quando si usano contenitori disegnati apposta per questo, e che sfruttano quindi principalmente il colore.

In Italia, i colori dei contenitori della raccolta differenziata variano di comune in comune. Di norma, è solito vedere il verde per il vetro, il blu per la carta, il giallo per la plastica e il marrone per i rifiuti organici.

I rifiuti speciali come pile, pneumatici, batterie, lampadine, radiografie, dispositivi elettronici e altro vanno invece portati nei centri di smaltimento della zona.

Quando si decide di avere in casa dei contenitori per la raccolta differenziata, è preferibile seguire la suddivisione dei colori del proprio comune, per evitare di fare confusione.

Ebbene, non è impossibile trovare dei contenitori per la raccolta differenziata belli e che si accostino bene con lo stile decorativo della nostra casa. Ecco alcune opzioni simpatiche.

Contenitori per la raccolta differenziata: riciclateli!

Ovviamente, la prima opzione sta nel riutilizzare recipienti, in generale di plastica, utilizzandoli come contenitori per il riciclaggio. Quest’opzione è ottima per risparmiare e per rispettare l’ecosistema.

contenitori per la raccolta differenziata

Chi sceglie quest’opzione può dare sfogo alla sua creatività, creando elementi che possono addirittura diventare accessori decorativi per la vostra casa. Per quanto riguarda la complessità dell’elaborazione del recipiente, tutto dipenderà dal vostro ingegno e dalla vostra abilità nel manovrare materiali.

Alcuni scelgono l’opzione più semplice: prendere una scatola di cartone per gettare la carta, un cestino di plastica per i residui di quel tipo, e un altro uguale per il vetro. Sebbene sia un’opzione pratica, non è la migliore in termini di risparmio dello spazio.

Dove posizionare i contenitori per la raccolta differenziata?

I contenitori per la raccolta differenziata possono occupare poco spazio se collocati in modo strategico. Per questo è importante valutare bene gli spazi.

Usare una buona tecnica di posizionamento dei contenitori per l’immondizia non solo vi permetterà di risparmiare spazio, ma renderà più comodo il loro utilizzo.

I contenitori per la raccolta differenziata possono essere posizionati in qualsiasi spazio della casa, sebbene la stanza più optata in questo senso è la cucina.

Alcune persone li posizionano sotto al lavello o in un angolo della cucina. Se volete risparmiare spazio, vi conviene appenderli uno sopra l’altro in verticale, su una parete o dietro una porta. In questo modo non riempirete il pavimento di recipienti e non intralcerete lo spazio nelle zone comuni.

Idee originali per contenitori dell’immondizia

raccolta differenziata nei secchi

  • Un mobile verticale con cassetti. Un vantaggio di questa soluzione è che il mobile può avere le ruote, così da spostarlo facilmente. Un’ottima opzione è scegliere un mobile in plastica trasparente, così che possiate visualizzare facilmente il contenuto di ciascun cassetto.
  • I classici contenitori di plastica da ferramenta possono funzionare perfettamente, specialmente se inseriti fra gli scaffali di un mobile a parete.
  • Cassette di legno. Si possono sfruttare anche le cassette di legno della frutta e verdura, con il vantaggio che potrete dipingerle e colorarle a vostro piacimento.

Altri recipienti da utilizzare come contenitori per la raccolta differenziata sono: cesti di vimini, cassetti vecchi di un mobile inutilizzato, recipienti fatti con bottiglie di plastica riutilizzate.

Mobili di design

bidone di design

Se non avete recipienti da riutilizzare come contenitori per la raccolta differenziata o se il fai da te non è il vostro forte, non preoccupatevi. Oggi giorno esistono vari elementi di design che possono fare al caso vostro.

La maggior parte di questi mobili raccolgono le idee anteriori ma hanno un aspetto molto più fine che riesce a camuffare bene la funzione dei contenitori; al tempo stesso, sono ottimi per eliminare la sensazione di “accumulo di immondizia” che può dare parecchio fastidio.

Un grande vantaggio di questi mobili è che ne esistono di tantissimi tipi e potrete scegliere quello che si adatta meglio allo stile dei mobili della vostra cucina (o della stanza dove volete posizionare i recipienti). Così facendo conserverete l’armonia dell’ambiente.

In definitiva, integrare i contenitori per la raccolta differenziata in casa può diventare molto più semplice di quel che sembra, sempre usando strategie che sfruttino in modo efficiente lo spazio e gli stessi contenitori.