Pavimento in laminato: che cos’è

· 27 giugno 2018
Possiamo vedere questo pavimento in molti posti perchè è facile da montare e piuttosto economico: si tratta del laminato.

Il pavimento in laminato appare negli anni ’80 ed il suo uso è diventato via via più diffuso nel periodo attuale.

Questo tipo di pavimento è simile al parquet, con la differenza che si piazza sospeso sopra uno strato di isolante. È molto più economico del parquet convenzionale e la sua posa è più semplice. Qui di seguito vi descriveremo i tipi che ci sono, vi daremo alcuni consigli per allungare la sua durata ed elencheremo una serie di svantaggi e svantaggi che vi aiuteranno a decidere se scegliere questo tipo di pavimento o meno.

Tipi di pavimento in laminato

Il laminato offre una moltitudine di possibilità, visto che lo possiamo trovare in una ampia gamma di colori.

Inoltre, sul mercato possiamo trovare molti tipi di laminato: massiccio naturale, multistrato naturale, sintetico…in base all’uso che andremo a farne e a quanto siamo disposti a spendere andremo a optare per un tipo piuttosto che per un altro.

Pavimento in laminato in salotto

Pro

  • Il laminato ci offre ci offre molte opzioni per quanto riguarda finiture e colori. Quale che sia lo stile dell’abitazione c’è certamente un tipo di laminato che ci si adatta perfettamente.
  • Si pulisce facilmente. È sufficiente passare la scopa o lo straccio e il laminato rimarrà perfettamente pulito. Inoltre, le macchie normalmente non si incrostano e si possono eliminare con facilità.
  • Posa facile. Questo tipo di pavimento si installa unendo una lamina con l’altra con un semplice clic, ed inoltre non è necessario che il terreno sia perfettamente calibrato. Chiunque abbia un po’ di pazienza può montarlo.
  • Il laminato è resistente alle muffe e all’umidità, diventando così un’opzione molto interessante per le case che soffrono di questo tipo di problema. Bisogna anche tenere a mente che è antibatterico.
Laminato scuro in salotto

Contro

  • Non può essere verniciato, così non si può avere lo strato di protezione extra che questo materiale fornisce. Con il passare del tempo, ciò che si logora è il laminato stesso.
  • Le opzioni più economiche sono prodotte con materiali sintetici, per cui la loro durata non sarà particolarmente lunga. Dobbiamo valutare bene se vale la pena se risparmiare su un tipo di pavimento come questo.
  • Quando si calpesta emette un suono vuoto perché sotto c’è solamente il materiale isolante. A molte persone non interessa o non ci danno importanza, ma per altri questo suono può essere davvero fastidioso. Forse all’inizio vi sembrerà strano o vi darà fastidio, ma col tempo vi abituerete.
Laminato chiaro in salotto

Consigli

Nonostante la durata del laminato sia determinata dal modo e dai materiali in cui è stato montato, possiamo sempre prendercene cura perché duri di più. Se desiderate che il laminato non invecchi con il passare del tempo vi raccomandiamo i seguenti consigli:

  • Evitarete di colpirlo con forza. Un colpo con la gamba di un tavolo, una sedia, o con qualsiasi altro oggetto pesante che cada al suolo può lasciare segni impossibili da eliminare.
  • Evitate l’umidità. Questo tipo di pavimento con va molto d’accordo con l’acqua, per cui dobbiamo evitare di calpestarlo con le suole bagnate. È sufficiente sistemare uno zerbino all’ingresso di casa e pulire i liquidi sul pavimento quando qualcosa si versa affinché non succeda nulla al laminato.
  • Carteggiarlo ogni cinque anni se l’uso è particolarmente intenso, altrimenti carteggiarlo ogni 10 anni è sufficiente. Quando lo carteggiamo dobbiamo ricordarci che questo materiale non può essere verniciato, quindi andremo a carteggiare direttamente il laminato. Dobbiamo anche prestare attenzione allo spessore del laminato.