Imparate a decorare la vostra casa estiva

· 9 Giugno 2019
Che abbiate una casa al mare o in montagna per passare le vacanze, o al contrario pensiate di passarle nella vostra abitazione di sempre, avete bisogno di una casa estiva per lasciare alle spalle il freddo inverno. Decoratela con i nostri consigli.

Forse anche voi appartenete alla piccola percentuale di persone che possiedono una casa al mare o in campagna per passare l’estate. O forse arriva l’estate e siete tra quelli che non possono permettersi una casa estiva in cui passare le vacanze.

Che facciate parte della prima o della seconda categoria, in questo articolo troverete alcuni consigli super utili per dare quel tocco estivo alle vostre case.

L’estate è una delle stagioni più attese per tutti. È un periodo che trasmette buone vibrazioni, freschezza, relax e tanto divertimento. La moda riflette molto bene questa stagione cambiando i tessuti dei capi, le stampe e, naturalmente, ci liberiamo di vestiti come cappotti o pantaloni lunghi.

Come nella moda, anche la nostra casa dovrebbe riflettere questo cambiamento di stagione. Non importa se vivete in ​​una città più fredda perché temperature alte o meno l’estate arriverà anche al nord.

L’estate arriva e anche nella nostra mente scatta qualcosa, abbiamo bisogno di cambiamenti nella nostra casa. Per rinnovare l’atmosfera della nostra casa e renderla più adatta alla stagione estiva è necessario prendere in considerazione i seguenti aspetti.

Consigli per decorare la casa estiva

1. Diverse stagioni, diversi elementi

In questo periodo dell’anno il clima è più caldo quindi dovremmo dimenticare i tappeti di pelo. Trapunte? Vestite il ​​vostro letto con piumini più freschi!

Se siete tra coloro che hanno il divano ricoperto di coperte è ora di toglierle, o almeno metterle da parte in un angolo della stanza, per esempio in una cesta.

I tessuti in estate sono più leggeri perché non abbiamo più bisogno di proteggerci dal freddo.

Più avanti parleremo in modo specifico dei materiali più appropriati da usare in estate, sia nell’arredamento che nel tessile.
Trapunta estiva con motivo di piume di pavone e testiera di vimini

La luce per la casa estiva

Come sapete, l’estate è un periodo in cui abbiamo più ore di luce, quindi approfittatene, come? Aprite le tende e lasciate entrare quella luce mattutina che rivitalizza e anima le prime ore del mattino.
Anche la luce del tramonto è bellissima, quindi invitatela in casa vostra.

Ovviamente abbiamo bisogno di tende per evitare  gli sguardi dei curiosi ma cercate di sostituirle con un tessuto più leggero e non così spesso. Dimenticate le tende di velluto e puntate su tessuti semitrasparenti.

Profumi

Sì, l’estate ha il suo odore caratteristico. Brezza di mare, freschezza o montagne.

Mettete in casa deodoranti per l’aria o candele che rinfrescano l’ambiente dandogli quel tocco di purezza e freschezza.

Vedrete come basta qualche piccolo gesto per trasformare la vostra casa in un’autentica casa estiva.

2. Cambio di colori

Ovviamente l’inverno suggerisce colori più scuri e caldi mentre l’estate porta colori freschi, luminosi e chiari per potenziare la luce.

Questo non vuol dire che ogni estate dovreste dipingere la vostra casa di un altro colore, ma che attraverso certi cambiamenti nei colori degli accessori la vostra casa sembrerà sempre più una casa estiva.

Una delle tavolozze di colori più usate in estate è la gamma di blu. Dal blu navy al blu turchese.

Nelle ultime estati abbiamo anche visto nuove aggiunte come il viola. Un’altra delle tavolozze di colori infallibili in estate sono i toni chiari, bianchi e beige.

3. I materiali propri dell’estate

Se l’inverno è caratterizzato da tessuti spessi e l’isolamento dal freddo, l’ estate è il contrario.

I materiali più utilizzati, sia nell’arredamento che nel tessile, nelle case estive sono:

  • Vimini.
  • Iuta.
  • Legno.
  • Cotone.
  • Lino.

Tutti questi materiali, come vediamo, sono naturali e leggeri. Quindi niente lana, niente velluto per la vostra casa estiva.

Mobili in vimini con pianta verde

Un tocco verde

Il verde ispira sempre freschezza, quindi in una casa estiva non può mancare il tocco verde che le piante forniscono per eccellenza.

Possono essere naturali o artificiali, in entrambi i casi daranno un’aria di rinnovamento alla vostra casa estiva.

Le piante più appariscenti sono quelle che non hanno fiori ma foglie molto frondose, tuttavia è anche possibile scegliere piante con fiori molto colorati, come le orchidee.

Non dimenticate il cactus, pianta durevole e perfetta per l’estate, sopporta anche le basse temperature dell’inverno.

Tendenze nella vostra casa estiva

In estate emergono sempre delle tendenze che sono perfette in una casa estiva.

Siamo d’accordo sul fatto che alcune tendenze non si applicano in tutta la casa, ma alcune danno un tocco allegro, che può essere molto gradevole anche solo in un angolo.

Le tendenze più popolari in estate sono fondamentalmente 3:

  • Marinara: è anche conosciuta come marina e consiste nella decorazione con molte linee orizzontali bianche e blu navy. La gamma di colori utilizzata in questa tendenza è bianco, blu navy, grigio e un colore forte come rosso o giallo.
     Decorazione in stile Marinaro in grigio e blu
  • Tropicale: questa tendenza è andata aumentando nelle ultime estati e possiamo vederlo anche nella moda. Consiste nell’utilizzare colori che evocano la foresta come il giallo, il verde (ovviamente) e il fucsia o il rosa.L’uso delle stampe è anche caratteristico di questa tendenza, come ad esempio uccelli o ananas.
  • Nordica: lo stile nordico è presente anche in estate. È uno stile molto versatile e cambiando alcuni elementi possiamo trasformarlo in uno stile più etnico. Ad esempio, cambiando i tappeti, aggiungendo dei cappelli di vimini sulla parete e molti cactus.

Conclusione

Con l’arrivo dell’estate dobbiamo rinnovare l’atmosfera della nostra casa e trasformarla in un’autentica casa estiva.

Non c’è bisogno di cambiare tutto lo stile o l’intera decorazione della casa, basta cambiare quegli elementi che ricordano fredde serate invernali con quelli che invece ci ricordano un pomeriggio in spiaggia o una mattina di sole in montagna.