Sedie in fibra vegetale per il vostro giardino

· 30 Aprile 2019
Immaginate che bello, poter decorare il vostro giardino con delle belle e funzionali sedie in fibra vegetale. In questo articolo vi spiegheremo come usarle.

Oggi, nonostante non siano più la prima scelta nella decorazione per esterni, le sedie in fibra vegetale vengono comunque utilizzate perché mantengono un certo fascino. In particolare, stiamo parlando del loro aspetto artigianale che permetterà, anche a voi, di impreziosire questi spazi. Ma, come vedremo in questo articolo, questo elemento d’arredo offre anche altri vantaggi.

Nella decorazione di esterni, i mobili realizzati con fibre vegetali vengono solitamente scelti perché danno un tocco antico, che ricorda la tradizione. Questo aspetto, evidentemente, aiuta a costruire ambienti armoniosi e pieni di romanticismo. Un aspetto che può essere ulteriormente sottolineato inserendo delle sedie in fibra vegetale in giardino.

Spesso si commette l’errore di pensare che una decorazione accogliente, romantica e sognatrice debba per forza prevedere la scelta di mobili obsoleti. Nel caso delle sedie in fibra vegetale, infatti, semmai è vero il contrario. Potrete usarle in giardino o nella vostra terrazza, scegliendo poi tra vari modelli e tante proposte diverse che vi permetteranno di trovare il giusto equilibrio tra romanticismo e modernità.

Perché scegliere delle sedie in fibra vegetale

Due sedie in fibra vegetale all'aperto

I mobili realizzati a partire da fibre vegetali hanno attraversato diversi momenti di “boom”, nel corso degli anni. Dal momento che si tratta di prodotti che hanno a che vedere con la Natura, offrono una sensazione di calore e accoglienza. Tuttavia, sono stati piano piano superati da quelli costruiti in fibre sintetiche, che offrono una maggiore resistenza alle intemperie e non richiedono alcuna manutenzione.

Con il termine “fibra vegetale” si fa riferimento a tutti quei tessuti fatti usando semi, foglie, steli e radici. In altre parole, la materia prima utilizzata per costruire, ad esempio delle sedie in fibra vegetale, deriva da piante ed alberi. L’uso di questi elementi privi di additivi chimici e sostanze nocive, è certamente la migliore scelta possibile se ragionate in termini di ecologia.

Al termine della loro vita utile, inoltre, le sedie in fibra vegetale possono essere dismesse senza alcun problema, dato che non hanno alcun impatto negativo sull’ambiente. Questo è un aspetto molto importante per molte persone che si preoccupano di condurre uno stile di vita pienamente “green”.

Ultime tendenze di sedie in fibra vegetale

1. Tipo pouf

Queste sedie hanno sempre più successo per via del loro design unico, dal momento che generano interesse e forniscono dinamismo grazie alla loro forma arrotondata. Come suggerisce il nome, hanno una certa somiglianza con i pouf tradizionali, sebbene la loro struttura sia molto più solida.

Tre sedie in fibra vegetale colorate

2. A forma circolare

Le sedie in fibra vegetale a forma circolare sono perfette per chi ama arredare sfruttando i vantaggi di un design divertente e moderno. La morbidezza offrono alla vista renderà i vostri spazi esterni molto più confortevoli. E, di conseguenza, saranno molto invitanti per chi vuole riposare.

La loro curvatura è abbastanza pronunciata: sembrano quasi voler “proteggere” e accogliere le persone che si siedono. Spesso e volentieri vengono chiamate sedie “nido” o sedie “uova”.

Le sedie in fibra vegetale sta vivendo una nuova epoca d’oro, grazie a un’ampia scelta di disegni e formati che hanno permesso di rinnovare l’estetica e il concetto di questi elementi d’arredo, oggi sempre più imprescindibili per qualsiasi esterno.

3. Quadrate

All’interno dei modelli di ultimo grido vale la pena menzionare anche le sedie in fibra vegetale realizzate con forme più squadrate. Hanno un aspetto solido, linee semplici, sobrie ma altamente sofisticate. Questo tipo di sedie tende ad essere allungate e, a seconda del modello, presentano le quattro gambe più o meno in vista.

4. Sospese

Se state cercando un mix tra amaca, altalena e il tradizionale concetto di poltrona, queste sedie in fibra vegetale sono quelle che faranno al caso vostro. Sono una delle opzioni più di moda, per via del loro aspetto davvero unico. Potrete scegliere tra quelle con un proprio supporto in metallo o altre che andranno fissate direttamente al soffitto.

Alcuni consigli utili sulle sedie in fibra vegetale

Una sedia in fibra vegetale da interni

Le sedie in fibra vegetale per il giardino richiedono manutenzione regolare. Vi consigliamo di adottare alcune misure per prevenire il loro rapido deterioramento. Per cominciare, una buona idea è quella di collocarle in un punto al riparo dal sole, evitando l’esposizione costante ai suoi raggi che potrebbero provocare una graduale perdita di colore.

D’altra parte, fate attenzione a non pulire mai le sedie con acqua, poiché i materiali naturali possono assorbire l’umidità e marcire. Invece, è consigliabile utilizzare un aspirapolvere, dei normali spolverini o anche dei panni in micro-fibra (per il lavaggio a secco).

È inoltre possibile utilizzare dei tessuti leggermente inumiditi con alcuni prodotti speciali che servono per idratare il materiale e ripristinare parte della lucentezza. Tenete però presente che questo tipo di pulizia dovrà essere fatta con una frequenza inferiore rispetto ai normali mobili realizzati in altri materiali.