Come creare una cantina per i vini in casa

17 Dicembre 2019
Dimostrate di essere dei veri appassionati di vini creando la vostra cantina in casa: donerete un tocco sofisticato ed elegante agli spazi.

Se siete degli amanti del vino e collezionate bottiglie di diversi marche e regioni del mondo, vi insegniamo spieghiamo come creare una cantina per i vini in casa. In questo modo potrete catalogare perfettamente i vini ed avere una corretta distribuzione delle bottiglie.

Oggi il vino è una risorsa gastronomica in crescita. Storicamente, in Italia ci sono diverse aziende dedicate alla produzione e distribuzione di vini pregiati e rinomati in tutto il mondo.

In molte occasioni sembra che l’unico modo per godersi un buon vino sia quello di andare in un bar specializzato che offre un’ampia varietà di tipologie, che di solito vengono esposte correttamente. Allora, se il vino vi piace così tanto, perché non creare una cantina per i vini in casa? Vediamo insieme come.

Cos’è una cantina per i vini?

Una cantina è una risorsa organizzativa per le bottiglie di vino, che vengono distribuite in scaffali e famiglie, in modo che ci sia un corretto ordine dei prodotti.

D’altra parte, in una cantina devono esserci i mobili adeguati per la disposizione delle bottiglie. Non serve alcuno scaffale; infatti, vengono vendute in un formato specializzato in modo che il posizionamento delle bottiglie sia il più confortevole possibile.

Allo stesso tempo, si ottiene un’estetica attenta in cui viene dimostrato il gusto per questa bevanda e l’arte di mostrare le varietà e i dettagli delle bottiglie di vino, in modo tale che siano facilmente riconoscibili per il consumatore.

– Il vino è poesia in bottiglia.-

R. L. Stevenson

Vini pregiati
Come creare una cantina per i vini in casa

La prima cosa di cui bisogna disporre è un grande spazio posizionato in un luogo fresco della casa. Ad esempio, nelle zone calde o esposte a sud non è conveniente realizzare una cantina, mentre è preferibile farla in un ripostiglio o sotterraneo. L’importante è che il vino si trovi in ​​un ambiente adatto.

  • Formato degli scaffali: un modo semplice ed elegante per creare una cantina per i vini in casa è per mezzo di una mensola in cui le bottiglie possono essere posizionate una accanto all’altra. L’importante è che siano organizzate per tipologia e che l’etichetta sia visibile.
  • Disposizione delle bottiglie sdraiate: un altro esempio sarebbe anche lo stile dello scaffale con spazi abilitati esclusivamente per ogni bottiglia e un piccolo contenitore curvo o dritto in modo che possa rimanere sdraiata.
  • Un altro tipo di scaffale prevede che ogni bottiglia venga inserita in un cubicolo quadrato, circolare o poligonale lasciando visibile solo il tappo della bottiglia. L’etichetta potrebbe non essere visibile, ma l’estetica è molto ben organizzata e sottile.
  • Struttura ad alveare: in questo caso, le bottiglie sono disposte su uno scaffale con la struttura ad alveare con forme poligonali. In ogni foro è possibile posizionare diverse bottiglie una sopra l’altra, rendendo difficile leggere l’etichetta.

Se si intende utilizzare uno scaffale in cui le etichette non sono leggibili, si consiglia di posizionare delle etichette di ciascun tipo di vino sulle mensole in modo che possano essere riconosciute.

Materiali principali per realizzare la cantina

La struttura dello scaffale deve essere robusta e compatta. Vediamo quali materiali si prestano meglio:

  • Legno: sostiene molto bene il peso ma deve avere delle sezioni larghe e resistenti. Il colore del legno aiuta a generare un’estetica elegante e sofisticata.
  • Metallo: potrebbe essere meno bello esteticamente, ma è molto utile per gli scaffali. Tuttavia, ha uno svantaggio: è più freddo del legno. Inoltre, non essendo così elegante, donerà un’estetica industriale.

– Il vino è una cosa meravigliosamente appropriata per l’uomo.-

Ippocrate

Enoteca sotterranea
Spazio ed estetica

Come accennato in precedenza, è consigliabile posizionare la cantina in uno spazio fresco e asciutto della casa, dove la temperatura non aumenta eccessivamente, quindi il vino può essere ben conservato.

La cantina avrà un ruolo raffinato, sottile ed interessante all’interno dell’ambiente e mostrerà un gusto squisito per questo prodotto, da mostrare con orgoglio agli ospiti.

Una cantina dovrebbe essere posizionata vicino alla parete. L’obiettivo principale è che ci sia abbastanza spazio per poter osservare ogni ripiano e le bottiglie. In altre parole, la stanza diventa una specie di museo del vino dove scegliere quello che desiderate provare.