5 consigli per scegliere la migliore isola da cucina

· 15 ottobre 2018
Al giorno d'oggi, l'isola da cucina è un elemento molto usato nell'arredamento.Ecco alcuni consigli per scegliere la migliore isola per la vostra cucina.

Negli Stati Uniti è diffusa ormai da molti anni, ma nel nostro paese si sta imponendo solo ora: parliamo dell’isola da cucina.

La scelta della cucina non è mai facile, ma se avete spazio a disposizione non dubitate e inserite anche una pratica isola da cucina.

Scegliere la migliore isola da cucina non è semplice. Proprio come succede al momento della scelta di tutti gli altri arredi della casa. Nel nostro paese l’isola da cucina è un elemento che si è imposto come tendenza in questi ultimi anni. Ma in altri paesi, come per esempio gli Stati Uniti, è quasi impensabile una cucina senza isola.

L’isola da cucina è un elemento funzionale che può compiere varie funzioni. Oltre a essere un ampio spazio di lavoro, può integrare dal frigorifero al piano cottura.

Attenzione però, se avete una cucina di piccole dimensioni è meglio evitare l’isola da cucina. È probabile che non abbiate abbastanza metri a disposizione, e inoltre la stanza potrebbe sembrare troppo piena.

Come prima cosa è necessario fare una distinzione tra due tipi di cucina: fissa o indipendente.

Le cucine fisse sono completamente integrate con il resto dei mobili della stanza e vengono fissate al pavimento.

Invece, quelle indipendenti possono essere costituite da carrelli, tavolini ausiliari o tavoli da lavoro non fissati al pavimento e facilmente movibili a seconda della necessità.

Si tratta della soluzione ideale se non disponete di molto spazio, ma anche come elemento per separare la cucina da un altro ambiente.

Nell’articolo di oggi troverete 5 consigli per scegliere la migliore isola da cucina, sia fissa che indipendente.

Isola da cucina: i nostri consigli

Consiglio 1

La prima cosa che dovrete considerare per scegliere la migliore isola da cucina è la funzione che darete a questo elemento. Come visto in precedenza, le isole sono molto versatili perché offrono molteplici possibilità.

Scegliere l'isola da cucina

Per esempio:

  • Isole per cucinare. Si tratta di una zona di cottura, per cui sarà importante inserire una buona cappa per l’aspirazione.
  • Per mangiare. In questo caso l’essenziale è che la cucina sia comoda per i commensali. Considerate soprattutto le dimensioni dell’isola  e dello spazio per le gambe e per nascondere gli sgabelli.
  • Come dispensa e piano di lavoro (per fare la pasta, impiattare, ecc). Importante che presenti cassetti e mensole per organizzare tutti gli utensili da cucina.

Se avete abbastanza spazio a disposizione, potete combinare alcuna o tutte le funzioni descritte in una sola isola da cucina, senza necessità di scelta.

Consiglio 2

Il secondo consiglio per scegliere al meglio l’isola da cucina è questo: siate realisti con lo spazio a disposizione. Ricordate che esistono alternative all’isola fissa, per esempio un modello indipendente.

Inoltre, perché un’isola da cucina sia realmente comoda e funzionale deve lasciare uno spazio minimo intorno per circolare liberamente. Nel caso di una cucina di medie dimensioni lo spazio sarà di 90 cm, in una cucina grande potrà arrivare anche 1,5 metri.

Consiglio 3

Un dettaglio essenziale per l’isola da cucina: l’illuminazione. Si tratta di una zona di lavoro e la luce è essenziale per cucinare ed elaborare i vostri piatti.

Scegliere l'isola da cucina

Per questo motivo, l’ideale sarà collocare un’illuminazione diretta sull’isola con faretti e lampade a soffitto.

Consiglio 4

Quando scegliete un’isola da cucina fate attenzione al materiale con cui è realizzata. È un elemento che userete molto e deve essere resistente.

È importante che sia un materiale di qualità, pensato per durare a lungo.

Le isole da cucina sono formate essenzialmente da 2 parti: il ripiano e la struttura. Il ripiano può essere di granito, marmo, quarzo, legno o addirittura di vetro. Mentre la struttura può essere realizzata in legno o in acciaio.

Scegliere l'isola da cucina

Per ottenere un aspetto industriale e moderno, l’ideale sono i ripiani in acciaio. Se invece desiderate uno stile più caldo scegliete il legno. Oppure, potete scegliere di combinare diversi materiali.

Siete amanti dello stile rustico? Provate con una combinazione infallibile: la struttura in acciaio e il ripiano in legno

Consiglio 5

Ed ecco il nostro ultimo suggerimento per scegliere un’isola da cucina in armonia con il resto dell’ambiente.

Esistono isole da cucina di tutti gli stili e colori. Ma ricordate che per un risultato equilibrato è fondamentale che l’isola segua lo stesso stile degli altri elementi della cucina.

Speriamo che questi 5 semplici consigli vi aiutino a fare la scelta migliore per la vostra isola da cucina.