Entriamo a visitare 4 magnifiche ville di lusso

· 16 ottobre 2018
Gioielli dei design o capricci architettonici da ricconi? Visitiamo insieme 4 incredibili ville di lusso

Il lusso, si sa, non è alla portata di tutti. Per questo motivo, abbiamo deciso presentarvi 4 magnifiche ville di lusso, delle quali scopriremo gli incredibili interni e l’arredamento fuori dal comune.

I cosiddetti “mega-ricchi” associano spesso la comodità al lusso sfrenato. E, ovviamente, sono capaci di spendere immense fortune per avere case ed arredamento spettacolari.

Se è vero che alcune di queste ville di lusso sono autentici capricci dell’architettura, la parte più interessante si trova spesso all’interno. Non dimenticate, però, che restano sempre i  proprietari ad aver arredato queste ville spettacolari.

Avere troppo buon gusto può essere noioso

– Diana Vreeland –

 

La spettacolare casa di Jerry Weintraub

Al giorno d’oggi quest’incredibile villa non è più proprietà del produttore di Hollywood Jerry Weintraub, venuto a mancare nel 2015; è in vendita per una cifra di poco superiore ai 14 milioni di euro.

Con una superficie di 850 m2, questa villa possiede una pianta ben strutturata e lineare. Niente labirinti, come spesso accade nelle grandi residenze. Saloni spaziosi, 6 camere da letto e 7 bagni.

Il design degli interni si basa su un concetto di open space e di comfort. In generale, la sensazione è di entrare in uno spazio molto ampio. Lo stesso Jerry non voleva caricare la casa di un lusso ostentato, ma si concesse il capriccio di innovare nell’architettura della costruzione.

Entrando nella villa, si percepiscono il cinema e la musica. L’arredamento e gli spazi raccontano il grande lavoro che quest’uomo ha fatto per l’industria hollywodiana.

La villa Jerry Weintraub

Villa di lusso a St. Moritz

Vi presentiamo ora un’altra incredibile villa in vendita, questa volta a St. Moritz (Svizzera). In questo caso, il prezzo di vendita sale a più di 150 milioni di euro.

Le dimensioni di questa casa sono spettacolari, molto superiori alla precedente, perché stiamo parlando di 3.995 m2. Sembra incredibile pensare a una casa di queste dimensioni; ci si può chiedere “come viene distribuito tanto spazio?”

La sua struttura si distribuisce su 7 piani; tuttavia, l’aspetto più innovativo si trova nelle nicchie e i piccoli spazi ricavati all’interno delle stanze. Ogni piccolo spazio vuoto o alcova è pensato per essere sfruttato ed abitato, arredandolo con un divano o un altro pezzo d’arredamento.

In questo caso possiamo parlare di vero lusso; troviamo addirittura una cabina armadio con pareti dorate, per esprimere il massimo del glamour e dell’eleganza. A questo, si aggiungono mobili delle migliori marche e materiali.

Le camere da letto, a parte il fatto di essere spaziose, sono vere e proprie finestre aperte sulla natura. L’esposizione e l’orientamento delle casa sono stati studiati in modo tale da poter offrire la vista di paesaggi meravigliosi direttamente dal letto.

In definitiva, è una villa labirintica, con numerose stanze e un arredamento lussuoso, tipico esempio di un capriccio da “mega-ricchi”.

Ville di lusso in montagna

La villa di Jane Fonda

La famosa attrice vende la sua casa di 660 m2 ad un prezzo poco superiore agli 8 milioni di euro. La villa si trova nel quartiere Trousdale Estate a Beverly Hills e gode di una meravigliosa vista sull’oceano.

Rispetto alla villa di St. Mortiz che abbiamo appena visto, la vecchia casa di Jane Fonda ha un design più sobrio, fatto di linee rette e dal carattere funzionale.

La caratteristica principale di questa casa è l’attenzione all’ambiente. I suoi proprietari hanno progettato una casa ecologica, che consuma energia prodotta da fonti rinnovabili, collocando pannelli fotovoltaici, camini ecologici senza ventilazione, doppi vetri, ecc.

Per quanto riguarda la pianta e la distribuzione delle stanze nei diversi livelli, si nota ordine e razionalità nei saloni, in cucina, nella palestra e nei bagni. Di quest’ultimi vale la pena sottolineare che il bagno utilizzato da Jane era decorato con piastrelle scintillanti, che sembrano gioielli.

Il giardino è concepito come uno spazio zen. È un luogo adatto per la meditazione, la tranquillità e per liberarsi delle preoccupazioni. La piscina è il punto focale dell’attenzione, soprattutto con l’illuminazione notturna. Inoltre, la vegetazione si integra perfettamente con l’architettura.

Villa di Jane Fonda

Le ville di lusso degli sceicchi: l’attico Penthouse

Gli sceicchi sono noti per la forma di ostentare ogni tipo di lusso, particolarmente nella decorazione degli interni e nell’architettura, dove sorprendono con ville di lusso che sono veri e propri capricci dell’edilizia.

L’attico dello sceicco Mohammed bin Rashid, a Monaco, raggiunge i 170 metri d’altezza, e con i suoi 2800 m2 di superficie è un edificio monumentale che può essere visto da vari punti della città.

All’esterno possiede una grande piscina e un intreccio di forme geometriche che esaltano la disposizione razionale dell’insieme. In altre parole, il lusso così come lo intende lo stesso sceicco.

Gli interni sono strutturati in numerose sale, bagni e diversi spazi interessanti. Ovviamente, la grandezza e il concetto aperto sono le caratteristiche principali dell’attico.

Un elemento da sottolineare è la connessione con l’esterno attraverso enormi vetrate, che permettono di unire l’interno della casa alla natura esterna. Lo sguardo può allungarsi verso il mare, fino all’orizzonte, e la casa riceve moltissima luce naturale.

Conclusione

Il lusso non è un elemento fondamentale per ostentare eleganza, anzi spesso risulta solo un capriccio che può sfociare in un eccesso decorativo e un po’ kitsch. Che siano case normali o ville di lusso, la cosa più importante resta sempre il buon gusto.