5 esempi di decorazione monocromatica che vi piaceranno

· 16 luglio 2018
La decorazione monocromatica può sembrare monotona, ma se fatta bene non lo è per niente. Anzi, l'effetto è davvero sorprendente.

La decorazione monocromatica è un nuovo modo di decorare gli interni. Pianificare come usarla non è semplice: bisognerà scegliere un solo colore e abbinarlo a colori di diversa tonalità.

Senza dubbio può essere una scelta più sicura: trattandosi dello stesso colore non potrete sbagliarvi. Ma dovrete comunque fare attenzione affinché il risultato finale sia armonioso ed equilibrato. La vera difficoltà è fare in modo che l’ambiente non diventi monotono.

Per evitare ciò, vi raccomandiamo di aggiungere dei tessuti stampati, anche se i colori dovranno essere della stessa gamma cromatica. In questo modo avremo un ambiente sereno e sicuramente non monotono.

Troverete questo e altri consigli in questo articolo sulla decorazione monocromatica.

Da quanto avrete capito non è facile scegliere un solo colore per decorare una stanza intera. Per questo è importante che conosciate la psicologia dei colori, in questo modo saprete che sensazione vi trasmetteranno.

Ogni persona ha un proprio colore, una tonalità di luce che viene appena emanata dalla superficie del nostro corpo. Una specie di aura. Come una sagoma vista in controluce.

Haruki Murakami

Molto spesso, quello che ci preoccupa è il colore delle pareti, senza renderci conto che tutto il resto gioca un ruolo molto importante: il colore del divano, le tende, i tappeti o il copritavolo, per esempio.

Di seguito vi daremo 5 esempi di decorazione monocromatica interessanti, originali e versatili, basandoci sulle sensazioni che vi trasmetterà ogni colore.

I colori più usati per la decorazione monocromatica

1. Azzurro

Questo colore dà armonia, aiuta a ridurre lo stress, ci dona calma. Usandolo avvertiremo un senso di benessere, oltre ad una sensazione di ordine.

Pensate di stare seduti davanti al mare per delle ore ed alla calma che sentireste. Lo stesso succede se ci si sdraia sulla sabbia o sul prato e si rimane a guardare il cielo azzurro. Sarà possibile ricreare la stessa sensazione nella propria casa, senza la necessità di uscire fuori in luoghi naturali.

Per questo, l’azzurro è uno dei colori preferiti per la decorazione monocromatica. Senza dubbio è uno dei più usati nella decorazione d’interni.

Tra i toni più usati spiccano il celeste, azzurro grigiastro, turchese ed un azzurro che va sul verde. Vi sono più  di cento tonalità simili, quindi, come vedete, vi è un’ampia scelta.

stanza con divano e muri azzurri

2. Verde

Il colore verde ci trasmette freschezza, libertà e tranquillità. Viene associato ad una sensazione di pace, speranza, crescita e rinnovamento.

Il verde è il colore della natura, non dimentichiamo che questa tendenza si affermerà lungo tutto il 2018.

Sviluppando ulteriormente il tema della naturalezza, potete decorare la stanza con delle piante. Oltre ad un modo perfetto di decorare il vostro ambiente, apportano vari vantaggi per la salute. Sempre più gente decide di creare un angolo verde in casa propria.

Con questo colore, insieme ad altre tonalità, otterrete un ambiente che emana freschezza ed energia. Se cercate uno spazio tranquillo e sereno, vi raccomandiamo di scegliere dei toni delicati (come per esempio il verde acqua). Senza dubbio, anche con toni più brillanti otterrete un effetto molto bello.

stanza con pareti e armadi verdi

3. Arancio

Il colore arancio ha un carattere giovanile ed estroverso. Viene spesso associato alle emozioni forti e positive. Senza dubbio, è un colore allegro e divertente.

Malgrado ciò, può risultare troppo eccessivo e a volte anche opprimente, quindi bisogna usarlo con cautela creando varie combinazioni con le sue diverse tonalità.

Sarebbe opportuno scegliere tonalità più delicate, come i colori dell’imbrunire.

Per questo, l’arancio non è una scelta comune nella decorazione monocromatica, ma si vede spesso in combinazione con colori come il bianco e altri colori più chiari.

Quindi non vi tirate indietro. Vi consigliamo di procedere con cautela per ottenere un ambiente caldo, brillante e molto confortevole. Non vi raccomandiamo di usarlo nella camera da letto, meglio usarlo in cucina e nella sala da pranzo.

cucina in arancio con tavolo e frutta

4. Bianco

I colori chiari, specialmente quelli bianchi, sono perfetti per ottenere una sensazione di ampiezza, luminosità e grandezza. Di conseguenza è l’ideale per creare degli appartamenti luminosi.

Il bianco è un grande alleato nel mondo dell’interior design. Sarà perfetto se state cercando di creare ambienti semplici, pacifici e naturali.

Nel caso in cui il vostro appartamento sia piccolo, vi raccomandiamo fortemente di cercare di farlo apparire  più grande. Senza dubbio, il bianco sarà una risorsa importante, sarà adatto a qualsiasi stanza della casa.

Può essere combinato con il grigio, beige e toni che vanno sul panna. Molte persone preferiscono il bianco per gli ambienti della propria casa.

decorazione monocromatica bianco

5. Rosa

Il colore rosa è molto utilizzato in stanzette per bambine o adolescenti per dare un tocco femminile alla stanza. Si tratta di un colore molto accogliente, positivo e rilassante.

Il rosa non va accostato a colori forti, poiché il risultato sarebbe troppo esagerato e non risulterebbe piacevole permanere all’interno della stanza per un tempo prolungato. Per questo motivo vi consigliamo di usare dei colori leggeri.

Con l’uso del rosa potrete creare spazi armoniosi che trasmettono una sensazione di pace.

decorazione monocromatica rosa

Conclusione

Come avrete intuito, la decorazione monocromatica può essere una buona scelta per decorare i propri ambienti interni. Malgrado il risultato possa risultare monotono, non si deve scartare questa opzione a priori.

È molto facile ottenere degli ambienti originali e dinamici usando questo tipo di decorazione. Ovviamente potrete combinare questi colori con altri, il bianco, per esempio, è sempre una buona opzione.