Porte scorrevoli: tre design spettacolari

· 23 luglio 2018
Le porte scorrevoli sono l'opzione migliore per risparmiare spazio e proteggere la casa dal freddo. Eccone tre tipi spettacolari.

Le porte sono un elemento fondamentale in ogni appartamento: consentono di separare gli spazi e di isolare le stanze dal freddo e dal caldo. Inoltre, costituiscono anche un importante elemento decorativo, che può aggiungere grande bellezza al design di una stanza. Come le porte scorrevoli che vi presentiamo in questo articolo.

Tuttavia, l’apertura della porta toglie molto spazio utile a una stanza e negli appartamenti di piccole dimensioni questo aspetto può avere un certo peso. Pertanto, è importante trovare soluzioni che aiutino a recuperare spazio senza rinunciare a un bel design.

In queste situazioni e negli appartamenti in cui si dà grande importanza alla funzionalità e all’estetica, le porte scorrevoli costituiscono un’ottima scelta: poiché si aprono e si chiudono in parallelo, aiutano a risparmiare spazio, preservando qualche metro quadrato libero. Costituiscono una perfetta soluzione personalizzabile da adattare alle esigenze decorative del vostro appartamento.

Questo articolo illustra tre modelli assolutamente incantevoli.

1. Porte scorrevoli con ante in legno in stile rustico

Come probabilmente già sapete, il legno è un elemento fondamentale nell’interior design e ciò rende queste porte scorrevoli un pezzo d’arredamento imperdibile. Il legno è sempre una buona scelta perché sta bene ovunque.

Questi modelli si adattano molto bene a uno stile rustico. In base al tipo di legno e alla larghezza delle ante, l’effetto che otterrete sarà diverso. Potrete anche optare per due porte scorrevoli dotate di due guide separate, che si aprono allontanandosi l’una dall’altra.

Le porte scorrevoli in legno sono molto adatte per separare l’ingresso del salotto poiché gli conferiscono un tocco di eleganza rispetto alle altre stanze. Spesso vengono utilizzate anche per il bagno, una stanza in cui spesso è molto utile riuscire a ricavare un po’ di spazio in più.

Questo tipo di porta si osserva spesso nelle case di campagna ed è utilissima per di ricreare l’atomosfera dei vecchi tempi conferendo alla stanza un tocco di autenticità.

porte scorrevoli in legno

2. Porte scorrevoli di vetro in stile contemporaneo

Questo tipo di porta scorrevole è il più costoso, sia per il materiale utilizzato che per l’installazione, che spesso risulta un processo complesso e delicato. 

Con questo modello si possono utilizzare sia guide visibili che nascoste. Per un ambiente più raffinato, ideale per uno stile minimalista, la scelta migliore è assemblare la porta senza le guide in vista.

Se invece desiderate un ambiente dall’atmosfera informale o in stile industriale, sarà bene che il sistema delle guide sia visibile. Quest’ultima opzione è in genere più economica, ma non è adatta a tutti i tipi di estetica. La decisione dipenderà interamente dallo stile decorativo dell’appartamento.

Per dare un tocco diverso alla porta scorrevole in vetro si può decidere di includere una sottile cornice di legno o di alluminio, bianca o nera, che conferirà una maggiore modernità alla stanza. In questo caso è fondamentale scegliere con cura la cornice, abbinandola al colore dei mobili; in caso contrario, si otterrà l’effetto opposto.

Le porte scorrevoli in vetro sono ideali per stanze come il salotto: danno un tocco di eleganza e distinzione, che risulta importante perché la porta è il primo elemento che si vede, ancora prima di entrare nella stanza.

Inoltre, queste porte danno un tocco di solennità all’ambiente, pertanto si adattano molto bene anche in altre stanze, come ad esempio la camera da letto. In questo caso potete usare vetro traslucido, in modo da massimizzare la luminosità, conferendo un maggior senso di spaziosità alla stanza.

porte scorrevoli in cristallo

3. Porte scorrevoli con ante in stile industriale

Questa tipologia di porte scorrevoli è una delle nostre preferite. Lo stile industriale si sta diffondendo sempre più e queste porte si possono ammirare in molti ambienti.

Solitamente sono placcate in metallo o alluminio. L’effetto estetico che si desidera ottenere è quello delle vecchie fabbriche e in questo tipo di ambienti si adattano alla perfezione. Lasciando le guide in vista si ottiene un effetto più informale.

Spesso l’installazione consente di posizionare la porta in un’apertura all’interno della parete. In questo caso, sia le guide che le porte devono essere ben visibili, per ottenere un maggior senso di autenticità.

È anche possibile combinare le porte industriali con pannelli in vetro, in modo che la luce possa filtare attraverso la porta. A tal fine si possono incorporare piccole finestre in vetro con bordi dalla finitura in metallo. Se si utilizza metallo dall’aspetto arrugginito si ottiene un’estetica più realistica.

porte scorrevoli in metallo
Porte scorrevoli in metallo / pinterest.es

Come abbiamo detto, le porte scorrevoli sono una delle opzioni migliori per risparmiare spazio e dare alla casa un tocco di autenticità. Oltre alle tipologie descritte in questo articolo, ve ne sono disponibili molte altre sul mercato, di molte varietà e realizzate con diversi materiali.

In termini generali, queste porte offrono una serie di vantaggi sia funzionali che estetici. Dovrete solo decidere in che modo aggiungere il vostro tocco personale.