La proporzione e la scala di un oggetto negli spazi

· 23 settembre 2018
È indispensabile che, per donare armonia alla vostra casa, vi siano proporzione e scala tra gli oggetti che si trovano negli spazi.  

In uno spazio, il rapporto tra i diversi oggetti si realizza tramite le loro proporzioni. Per questo, bisogna valorizzare la proporzione e la scala negli spazi.

Di sicuro, l’equilibrio delle dimensioni è importante per ottenere l’armonia necessaria in un interno. Gli elementi si definiscono in base alla loro combinazione.

In questa maniera, si può parlare delle dimensioni degli oggetti attraverso la scala, che non deve essere un rapporto tra proporzioni.

Oggi vi parliamo di questo complesso argomento: la proporzione e la scala degli oggetti nei vari ambienti della vostra casa.

La condizione degli elementi nel proprio spazio e le dimensioni in cui questi si collocano è diretta, dato che si possono ordinare gradualmente a seconda delle loro caratteristiche.

Tuttavia, quando si parla di scala, non solo bisogna fare riferimento alle forme e alle dimensioni, ma si è anche vincolati ai colori. Questi devono essere graduati e composti in modo ordinato.

Pertanto, l’insieme di elementi di uno spazio produce un effetto visivo. Le proprietà di ognuno di loro trasmettono un significato, si potrebbe dire che esiste una dipendenza uno dall’altro.

la proporzione e la scala

Scala intima

Questo ambito si concentra sulla relazione diretta tra le persone e il proprio spazio. Le proporzioni si trovano in accordo con la scala umana, scostandosi da qualsiasi tipo di monumentalità delle forme.

Al momento di distribuire gli elementi in un interno, bisogna tenere conto del senso e del significato che si vorrebbe trasmettere; per questo, è importante rispettare  la proporzione e la scala di ogni oggetto; cioè, arredare con arte.

Il principale obiettivo da considerare al momento di arredare uno spazio, come, ad esempio, un salotto, è di ottenere un equilibrio. In base a come lo spaziò verrà decorato, provocherà piacere o avversione.

Un’adeguata distribuzione degli oggetti in un salotto trasmette soddisfazione nelle persone e invita ad entrare e a goderselo. In questo momento, il subcosciente inizia a funzionare e può provocare attrazione per quel luogo.

Al momento di disporre l’arredamento, risulta molto più interessante se si realizza tramite un equilibrio dinamico. Basta sistemare i mobili sempre in base a simmetrie o strutture solide, che riflettono continua stabilità.

Dinamismo

Per generare dinamismo, si possono collocare elementi mediante simmetrie per compensazioni e con diverse proporzioni, ma sempre mantenendo una stessa scala.

Evidentemente, la compensazione degli elementi si ottiene una volta che si stabilisce uno spazio tra loro, in cui posizionare altri oggetti.

Poniamo il caso di un divano con due punti luce ai lati, uno dei quali è una lampada da tavolo e l’altro da soffitto. Ovviamente, non sono della stessa dimensione, ma comunque mantengono la proporzione e la scala, generando equilibrio.

Un altro esempio potrebbero essere le librerie a mensola applicate su una parete o sopra il televisore. Se vogliamo dare dinamismo alla parete, è necessario posizionarle ad altezze distinte, evitando l’assoluta simmetria con altri mobili.

spazi e proporzione

In ognuno di questi casi, è stato mantenuto l’equilibrio dell’insieme, si stabiliscono le proporzioni con il resto del mobili ed esiste un’armonia stabile.

La progettazione è lo sforzo cosciente di imporre un ordine significativo – Victor Papanek-

La proporzione e la scala nell’arredamento

L’estetica degli elementi di arredo è in relazione con la proporzione. Il principale obiettivo si trova nella ricerca di armonia visiva.

Si devono equiparare i mobili tra di loro. Nel caso in cui si posizionano elementi ad altezza persona, altri componenti, come maniglie di porte e armadi, si devono collocare nella stessa maniera.

Lo stesso accade con i quadri e le fotografie sulla parete. La loro posizione deve essere al livello degli occhi. Non serve a niente metterli a distanze scomode da visualizzare.

la proporzione e la scala

Sono questi i dettagli che dimostrano l’assoluta armonia dell’insieme. Così, gli oggetti dialogano tra loro e si dispongono nello spazio in modo razionale, ordinato e paritario.

Quando non esiste concordanza tra i mobili, il nostro gusto per l’arredamento ne risente, creando tensione e un certo rifiuto.

Altro punto interessante per le forme dei mobili è che abbiano terminali curvi; l’effetto che questo ci provoca è di accettazione e dinamismo. Combinare linee e curve offre molteplici possibilità ad ogni casa.

Le linee diverse devono graduarsi ed integrarsi sotto forma di transizione tra un mobile e l’altro. La ripetizione costante degli stessi disegni non favorisce l’insieme; è necessaria la proporzione tra mobili e persone.