La decorazione religiosa per i più devoti

30 Maggio 2019
La decorazione religiosa non è per tutti, ma è perfetta per i più devoti. Ecco alcuni consigli per realizzarla al meglio e con armonia.

È possibile che, quando si parla di decorazione e religione, vengano in mente alcune risorse tipiche delle chiese: mobili, oggetti, dipinti, calici, crocifissi, ecc. Ma è ovvio che a casa non deve essere così. Eppure, ci sono tanti modi per inserire la decorazione religiosa nell’arredamento. In questo articolo, vi mostriamo il modo migliore di applicare la decorazione religiosa per i più devoti.

Nel corso della storia, la tradizione cristiana è stata prevalente nel mondo occidentale. I paesi dell’Est hanno sviluppato altre religioni, come l’Islam, l’ebraismo, il buddismo, ecc.

Questa diversità ha portato a diversi tipi di decorazione religiosa. A seconda della parte del mondo in cui vi trovate, potete confrontare uno stile con l’altro.

In questo caso, contempleremo una visione globale delle varie religioni. Forse, questa non è una tendenza in crescita, dal momento che, con la modernità, la decorazione religiosa ha perso forza come forma di decorazione all’interno delle case. Tuttavia, è stata presente e ha stabilito numerose regole per molti secoli. Ecco qui la decorazione religiosa per i più devoti.

La decorazione religiosa per i più devoti

Quadri religiosi

Come spiegato sopra, non è necessario trasformare la vostra casa in un santuario o un tempio. Il contesto è diverso e il modo di usare lo spazio non ha nulla in comune con questi luoghi sacri.

Ciò che si dovrebbe cercare di fare è mostrare alcuni riferimenti di ciò che rappresenta l’essere cristiano, musulmano, buddista, ebreo, ecc .; cioè, l’utilizzo di certe icone, immagini o elementi che ci ricordano la religione per la quale proviamo devozione.

Non è necessario riempire la casa con vecchi utensili. Per decorare con risorse religiose non dobbiamo ricorrere solo agli oggetti tipici dei templi e delle chiese. Ci sono risorse moderne molto interessanti e originali che svolgono la stessa funzione.

Cercate di fare in modo che la vostra casa non sembri antiquata.

Le principali rappresentazioni decorative

Decorazione buddista

Per la decorazione religiosa della vostra casa, dovrete ricorrere a certi elementi che mostrano la vostra fede. Ricordate che non dovete abusare di certi oggetti, perché possono generare un certo fanatismo che, in fondo, non volete esprimere.

  • Prima di iniziare, dovrete tenere una cosa a mente: non bisogna sovraccaricare gli ambienti. Piuttosto, dovete fare una rappresentazione del contenuto attraverso determinati elementi. Pertanto, è necessario selezionare i migliori.
  • Le sculture sono ottime per mostrare l’immagine di un personaggio specifico, come Cristo, la Vergine o un Santo.
  • Ovviamente, non è necessario riempire una libreria di statue. Sarebbe meglio scegliere quello che considerate più rilevante e sistemarlo in un luogo che sia visibile e con un buon angolo di visione.
  • Nel caso della religione buddista si può applicare lo stesso sistema: scegliere una figura di Buddha e posizionarla in modo da farla risaltare nella stanza. Mettetela in un luogo visibile ed elevato. In questo modo, godrà di una certa visibilità.

Questo stesso sistema può essere applicato a qualsiasi altra religione. Anche se non siete devoti di una in particolare, potete utilizzare la stessa procedura per alcune risorse di cui andate fieri o che volete mettere in evidenza.

Le risorse moderne

Madonna decorativa

Chi ha detto che la decorazione religiosa è disponibile solo nei negozi e nei mercati di antiquariato? Oggi ci sono numerose risorse moderne che possono dare alla vostra casa un tocco innovativo.

  • I vinili si sono fatti strada in modo molto originale. Forniscono un contenuto religioso e, a loro volta, decorano in modo sottile ed elegante. Un caso esemplare può essere l’icona di una croce sul muro o un’immagine di Shiva.
  • D’altra parte, possiamo evidenziare il posizionamento di tele unite tra loro per formare una rappresentazione specifica. Ci sono diversi tipi: un molto curioso è ricreare l’interno di una moschea.
  • Anche le frasi sul muro sono molto eloquenti. Possono essere fatte con la vernice e un pennello o anche con un vinile. Se avete intenzione di farle, allora provate a trovare un muro che sia visibile e realizzate una scrittura di natura artistica che lanci un messaggio.

Decorazione religiosa: il vetro colorato
Vetro colorato

Se volete creare un tipo di finestra che ricordi le vetrate dei templi e della chiese, la procedura è molto semplice. La prima cosa che dovreste pensare è il tipo di tema che volete rappresentare e scegliere i vetri colorati.

Successivamente, è necessario assemblare questi vetri l’uno con l’altro attraverso il rame o il piombo. Possono essere sciolti e quindi ottenere un’unione più perfetta. Si tratta di dare sfogo all’immaginazione e cercare di riprodurre al meglio la decorazione religiosa per i più devoti.