Design e profumi: dalla fragranza alla forma

Le bottiglie di profumo sono diventate una tendenza del design contemporaneo e le aziende ne sono consapevoli. Pertanto, scelgono di scommettere su progetti innovativi che si distinguono dagli altri, spesso ispirandosi al design.
 

Il design ed i profumi danno forma ad universi su misura, creando spazi suggestivi e di rifugio. Queste due arti creano concetti astratti che finiscono per prendere forma fisica. Parliamo di design e profumi.

Entrambi cercano di usare materiali e componenti che, estrapolati dai loro contesti tradizionali, assumono una nuova dimensione. Il design, come molte altre arti, hanno un’influenza decisiva sulle fragranze e sul mondo della profumeria.

Il design ed i profumi, materializzati in un edificio o in una fragranza, ci fanno sognare. Ci trasportano anche in luoghi della nostra memoria in cui eravamo felici, facendoci rivivere esperienze che credevamo dimenticate.

Ci sono aziende che prendono l’iniziativa e cercano di sfruttare tutto il loro potenziale per espandere e proiettare i loro prodotti in vari settori. Queste aziende cercano di utilizzare il design come ispirazione per le loro fragranze.

Uno dei modi in cui l’industria dei profumi si prende cura della sua immagine è attraverso l’estetica. Le bottiglie attraverso le quali vengono commercializzati questi profumi sono progettate in modo tale da rappresentare il brand.

La collaborazione tra design e profumi si esprime ampiamente attraverso le bottiglie di profumo, con risultati estremamente interessanti. Vediamo insieme la relazione tra design e profumi.

 

Woman, di Zaha Hadid per Donna Karan

Donna di Donna Karan

Il designer iraniano Zaha Hadid ha lasciato una vasta eredità nel mondo del design del prodotto. Prova di ciò sono le collezioni di scarpe, ma anche le collaborazioni con Donna Karan per progettare l’accattivante bottiglia del profumo Woman.

Donna Karan definisce l’aroma di questo profumo complesso, come il carattere della donna, pieno di emozioni e sentimenti. Quale migliore esempio di complessità se non il lavoro di Zaha Hadid.

Per il design della bottiglia di Woman di Donna Karan, Zaha Hadid si ispira alle linee impavide del suo design. Con una geometria curvilinea, la sua creazione è una forma ondulata che evoca il corpo femminile. Queste forme trasmettono dinamismo e senso di movimento al design, scolpite in un bellissimo cristallo nero in diverse tonalità.

Credo ancora nell’impossibile.

-Zaha Hadid-

Design e profumi: The One Sport, Dolce & Gabbana

The one di Dolce & Gabbana.

La bottiglia di questa fragranza ricorda una colonna dorica: le caratteristiche di questo ordine classico, sono la simmetria e la linearità, ma anche la forza e l’imponenza. Ecco come viene presentato il profumo di Dolce & Gabbana, The One Sport, la cui campagna è stata condotta tra le rovine romane di Tarragona, in Spagna.

 

Questo è un eccellente esempio di come il design influenza la forma e la presentazione di un profumo. Sono stati gli stessi designer e case di moda a richiederlo. Design e profumi: dalla fragranza alla forma.

La Nuit, L’Homme Frozen Cologne

Profumo La Nuit design e profumi

Seguendo l’esempio di Dolce & Gabbana,  L’Homme Frozen Cologne si ispira al design per creare una bottiglia squadrata. Questa colonia, chiamata La Nuit, si ispira anch’essa alla forma di una colonna dorica, con la differenza del materiale.

La bottiglia di La Nuit è realizzata in vetro sfumato. Per finire, un tappo geometrico sovrasta la colonna dorica della bottiglia di questo profumo. Design e profumi: dalla fragranza alla forma.

Design e profumi: Flower, di Kenzo

Flower Kenzo design e profumi dalla fragranza alla forma

Questa iconica bottiglia di profumo è stata progettata dall’artista francese Serge Mansau, che ha al suo attivo un ampio elenco di flaconi di vetro. Il progetto di questo contenitore vede la luce nel 2000 con un design marcatamente minimalista.

La torre di vetro trasparente stilizzato, al suo interno ospita un bel papavero. Questo fiore cresce per stimolare tutti i tuoi sensi attraverso le note della sua fragranza. Si tratta di un design etereo e molto semplice, ma audace e singolare, che lo ha portato a diventare l’icona del marchio.

 

Very irresistible, Givenchy

Very irresistible

La bottiglia di questo profumo Givenchy si ispira alle forme stilizzate e curvilinee del corpo di una donna. Questa bottiglia rappresenta pura sensualità. Con il creativo Pablo Reinoso a capo dell’agenzia Cent Degrés, la bottiglia di Very Irresistible è stata progettata nel 2003.

La materialità viene ottenuta attraverso l’uso di un triangolo rosa che lascia passare la luce. Con questa bottiglia, l’azienda ha cercato di rappresentare il lato più misterioso del femminile. La bottiglia è coronata da un anello d’argento, come un gioiello che cade sul corpo della donna.

J’adore, Dior

J'adore design e profumi

La versione originale di questa bottiglia è stata realizzata da Hervé van der Straeten, un designer francese di gioielli e mobili. Il design della bottiglia si ispira all’epoca iniziale dell’azienda, con un design molto ispirato all’estetica del New Look e che emula i primi contenitori a forma di anfora.

La bellissima bottiglia della fragranza J’adore è stata progettata come simbolo di eleganza e femminilità. È un flacone curvilineo, con il collo lungo e la vita marcata. Fin dalla sua prima uscita, la bottiglia ha subito trasformazioni per lanciare diverse edizioni limitate.

Come abbiamo visto, il mondo del design e quello dei profumi hanno molti punti in comune. Sono armi potenti per attirare l’attenzione e garantire che il prodotto non passi inosservato in molti luoghi.