Cosa deve contenere un kit per il terremoto

· 26 Maggio 2019
Avere in casa un kit per il terremoto è fondamentale per chi vive in zone sismiche. Oggi vi diremo cosa deve contenere per essere utile e garantire la sicurezza di tutti i membri della famiglia.

Se vivete in una zona con alte probabilità di sismi, è fondamentale avere in casa un kit per il terremoto. Potete comprarlo o prepararlo da soli. In questo articolo vi spieghiamo quali sono le cose fondamentali che non possono mancare per garantire la sicurezza di tutta la famiglia.

Prima di iniziare, è necessario fare presente l’importanza di utilizzare il kit per il terremoto solo quando è strettamente necessario. È naturale prendere alcune cose, come per esempio le pile o le medicazioni se sono terminate in casa. Se fate questo, rimettetele quanto prima nel kit. Al contrario, quando arriva il momento di usarli rischierete di essere senza.

Kit per il terremoto: ecco cosa deve contenere

1. Cassetta di pronto soccorso

Cassetta di pronto soccorso

Uno degli elementi più importanti del kit per il terremoto è la cassetta di pronto soccorso. È fondamentale per garantire la sicurezza dei membri della famiglia. Deve contenere tutti gli elementi che si utilizzano con maggior frequenza. Alcuni di questi sono: cerotti, garze, bende, antisettico o disinfettante.

Inoltre, se soffrite di qualche malattia cronica dovete aggiungere le medicine che prendete abitualmente. In pochi minuti potete preparare una cassetta di pronto soccorso che vi sarà molto utile.

2. Il cibo in scatola non può mancare in un kit per il terremoto

Cibo in scatola nel kit per il terremoto

I terremoti possono essere di diverse magnitudo e, in base a questa la famiglia può prendere solo un grande spavento o passare dei giorni chiusa in casa. Al momento di preparare un kit per il terremoto bisogna sempre pensare alla peggiore delle ipotesi. Per questo la cosa più consigliata è quella di includere varie scatole di cibo a lunga conservazione.

Potete aggiungere anche delle barrette energetiche o altri elementi che apportano energia e non scadono in poco tempo. Non dimenticate almeno due bottiglie d’acqua per mantenervi idratati. Dovete anche considerare gli accessori per poter mangiare, un apriscatole e diversi tovaglioli di carta farebbero proprio comodo.

3. Fischietto e torcia, indispensabili nel kit per il terremoto

Fischietto e torcia, indispensabili nel kit per il terremoto

Un fischietto ed una torcia occupano pochissimo spazio e possono arrivare ad essere vitali. Il fischietto risulta di grande aiuto in caso di terremoti ad alta intensità. Farlo suonare quando si sentono le squadre di salvataggio faciliterà i lavori. Noi vi consigliamo di sceglierne uno potente, che emetta un suono intenso.

Per quanto riguarda la torcia, deve essere presente in ogni kit per il terremoto, per semplice che possa apparire. Dopo un terremoto è normale che la luce non funziona ed in questo caso la torcia è fondamentale, non può mancare. Inoltre, ricordate di aggiungere le pile di ricambio. Nessuno può sapere per quanto tempo si dovrà utilizzare e sarebbe un disastro restare al buio.

4. Vestiti pesanti

Vestiti pesanti

Se avete riordinato l’armadio e ne avete approfittato per rinnovare le giacche, vi consigliamo di non buttare quelle vecchie. Possono essere perfettamente utilizzate nel kit per il terremoto. Dovete fare lo stesso con le giacche, i maglioni e le magliette che i vostri familiari non usano più. Se inoltre avete anche dello spazio per metterci alcune coperte, sarebbe perfetto.

Prima abbiamo detto che dopo un terremoto c’è l’interruzione elettrica. In questi casi non è consigliabile utilizzare il riscaldamento a gas, nel caso ci fosse una fuga. Il miglior modo per mantenere la temperatura e la sicurezza della vostra famiglia è quello di utilizzare delle giacche e dei vestiti pesanti.

5. Elementi d’igiene personale

Elementi d'igiene personale nel kit per il terremoto

Come conseguenza della mancanza di igiene vengono trasmesse molte malattie. Inoltre è importante restare puliti se bisogna stare in uno spazio ridotto per vari giorni con più persone. È per questo che si consiglia di preparare anche un kit di igiene essenziale.

Non si sa se durante il terremoto si ha accesso all’acqua corrente, per questo è preferibile comprare prodotti che possono essere utilizzati a secco. Attualmente ci sono in commercio saponi a secco che offrono una buona pulizia. Saranno molto utili nel caso ci sia bisogno di dover pulire qualche ferita, dato che non è opportuno farlo con le mani sporche.

Siete pronti

Ecco qui tutti gli elementi essenziali che devono far parte di un kit per il terremoto. Vi manca solo di cercare una cassa o uno zaino resistente ed abbastanza grande da contenere ogni cosa. Deve essere in grado di ammortizzare i colpi e mantenere in buone condizioni quello che contiene. Inoltre sarebbe meglio se fosse impermeabile.

Speriamo di non dover mai fare uso di questo kit per il terremoto. In ogni caso, sicuramente vi farà stare tranquilli sapere che voi e la vostra famiglia siete preparati nel caso che accada.