5 modi per decorare le pareti di casa

· 11 Febbraio 2019
Anche le pareti di casa meritano attenzione, quando si vuole abbellire e decorare un appartamento. Ecco allora 5 modi che vi aiuteranno a farlo al meglio.

Quando si decide di decorare una casa, ci si deve occupare di ogni singolo elemento. Mobili, pavimenti, elettrodomestici, stoviglie… La lista sembra davvero infinita e, quasi sempre, si finisce per sforare il budget. Uno degli aspetti più delicati, comunque, riguarda la decorazione delle pareti di casa. 

Ci sono talmente tante alternative che uno rischia di perdersi. Eppure, proprio questo è un aspetto che consente di dare un tocco decisivo a tutto lo stile della vostra casa.

Non si tratta solo di appendere quadri, piatti, ornamenti, dipingere i muri o applicare qualche vinile adesivo. Ma nemmeno dare una mano di pittura e lasciare tutto così com’è, vuoto e spoglio. Occorre sforzarsi molto nell’allestimento delle pareti di casa, perché da loro dipende il successo dell’intera decorazione.

Le opzioni sono infinite: alcune semplicemente decorativi, altre puntano tutto sulla praticità. Discorso analogo per quanto riguarda la spesa. Come vedrete in questo articolo, non sempre è necessario spendere centinaia di euro.

Decorare le pareti di casa con personalità

Le pareti di casa sono un elemento fondamentale nella decorazione. Da loro dipende gran parte del risultato finale e vi consentiranno di dare un tocco originale e accogliente a tutti gli spazi. Vediamo allora come fare, per decorarle nel miglior modo possibile e senza spendere un’enormità.

Salotto con pareti di casa scure

1. Pittura

La prima decisione da prendere riguarda come dipingere le pareti di casa. Oltre a scegliere un colore, ci sono ulteriori elementi da tenere in considerazione e che vi aiuteranno a dare un tocco originale a ogni stanza.

Partendo dalla camera da letto, vi consigliamo di dipingere solamente la parete della testiera. Il verde o il blu sono i colori più adatti perché entrambi trasmettono calma e benessere.

Nel caso del salotto, potrete combinare la pittura con delle assi di legno. Posizionatele dal centro delle pareti di casa fino al suolo, dipingendo la parte alta del muro con una tonalità intensa.

2. Carta da parati e vinili

Sono una soluzione sempre valida e consentono un buon livello di personalizzazione. Le opzioni sono molte e, probabilmente, tarderete un po’ a decidervi. Nei negozi di arredamento ci sono molte fantasie, colori e trame. Anche su internet troverete molte offerte interessanti e, senza uscire di casa, risparmierete anche qualche euro.

Che disegno scegliere per le vostre pareti di casa? Liberate la vostra immaginazione: la prima cosa che dovete chiedervi è quello che la parete deve trasmettere. Tanto se sceglierete della carta da parati come dei vinili, l’obiettivo finale della vostra creazione è il primo problema da affrontare. Tutto il resto, una volta deciso lo stile, verrà da solo, fidatevi.

Esempio di parete decorata in cucina
Fonte: Lovevinilos.com

Ad esempio, potete usare dei pannelli di legno sulla parte inferiore delle pareti e coprire la zona in alto con della carta da parati di un colore intenso. Potrete mettere la carta da parati anche in salotto da cima a fondo o anche in bagno. Per quanto riguarda i vinili, basterà coprire anche una sola parte del muro. Una frase motivazionale, dei fiori, i tasti di un pianoforte. O anche un effetto mosaico e mescolare assieme più fantasie.

3. Scaffali

Potrete aggiungere uno o più ripiani sulle pareti di casa, creando una composizione. Il vantaggio è che ciò vi consentirà di cambiare spesso le decorazioni, semplicemente cambiando gli oggetti che vi appoggerete sopra. Si tratta di un’opzione, allo stesso tempo, esteticamente valida e praticissima.

Potete posizionare dei libri o altri dettagli decorativi, come piante o oggetti da collezione. Riempite gli spazi con foto o immagini appoggiate al muro. Per dare un aspetto più naturale, anche dei rampicanti andranno benissimo, specialmente se riuscirete a creare dei contrasti piacevoli con i colori.

4. Quadri

Si tratta di una soluzione standard per abbellire le pareti di casa, ma ciò non toglie che possiate personalizzare i vostri muri in chiave più moderna. Scordatevi dei grandi dipinti che trasformavano ogni stanza in un museo. La cosa migliore è creare delle composizioni con più quadri, di diversa dimensione, ma con la stessa forma, a mo’ di puzzle. Cercate di seguire uno stesso stile e ogni quadro dovrà avere uno o due elemento in comune con gli altri (come nella foto in basso).

Un buon modo per farlo è iniziare posizionando il quadro più grande al centro e, poco a poco, riempire gli spazi attorno con quelli più piccoli.

Sala con pareti di casa decorate con quadri

5. Elementi decorativi di tendenza per le pareti di casa

Questi sono i più recenti “must” per quanto riguarda la decorazione delle pareti di casa:

  1. Dettagli tipografici: una delle ultime mode riguarda la creazione di un messaggio su una parete. Oltre ad usare vinili o creare disegni voi stessi, se siete capaci, potrete applicare anche delle luci neon a forma di lettere.
  2. Cornici: meglio se vuote e di diverse dimensioni e forme. Potrete giocarci per creare una composizione sul muro dell’ingresso. Sceglietele con dettagli che attirano l’attenzione come legno invecchiato o vintage.
  3. Fotografie: stampate in grande formato o piccole, attaccatele ai muri. Non esiste un modo migliore per decorare le pareti di casa con personalità, se non usando i vostri ricordi fotografici.

Le pareti di casa sono como una tela bianca, pronta per diventare un’opera d’arte. Ora è giunto il momento di mettersi all’opera: grazie a loro potrete raccontare una storia. Quale sarà la vostra?